Home Cultura Si è concluso il restauro della Madonna in trono di Trapani

Si è concluso il restauro della Madonna in trono di Trapani

Si è conclusa in questi giorni l’opera di restauro dello splendido Polittico degli inizi del XV secolo raffigurante la “Madonna in trono con Bambino che incorona Santa Caterina e Santi”, opera di un ignoto maestro siciliano denominato “Maestro del Polittico di Trapani”. L’opera, che un tempo si trovava nella chiesa trapanese di Sant’Antonio Abate sede dell’omonima confraternita, è stata realizzata a tempera su tavola e risplende oggi, dopo gli interventi, al Museo regionale di Trapani “Agostino Pepoli” dove è stata esposta nell’ampia sala della pinacoteca, dedicata alla pittura tardomedievale.

La delicata operazione, effettuata sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza dei Beni Culturali di Trapani, è stata realizzata grazie all’opera prestata gratuitamente da due restauratori professionisti – Elena Vetere e Gaetano Alagna – titolari di ditte che operano da molti anni nel territorio.

Il restauro operato sul polittico della Madonna di Trapani – sottolinea l’assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – testimonia la generosità del popolo siciliano e l’attenzione rivolta al patrimonio culturale. L’opera generosamente prestata dai due restauratori, ai quali esprimo il mio personale ringraziamento, è un ammirevole esempio di come ciascuno di noi può contribuire con la propria azione a preservare la memoria collettiva. Un esempio di buona prassi che auspico possa sempre più diffondersi e non solo perché l’immensità del patrimonio siciliano richiede risorse inesauribili che non sono sempre disponibili, quanto perché gesti generosi come questo ci educano a rispettare il patrimonio e a prendercene cura”.

L’opera, frutto di un originalissimo connubio tra la cultura siciliana e la cultura pisana e senese del tardo Trecento, è considerata una delle opere-simbolo del Museo. Sul suo sfondo in oro zecchino – simbolica allusione alla luce e alle delizie del paradiso – si profilano, in una visione soprannaturale, le figure della Vergine e dei Santi: Caterina, Giovanni, Margherita e Giacomo, dipinte con colori vividi e brillanti, avvolte in ampi panneggi dalle linee sinuose ed avvolgenti, impreziosite da aureole e corone punzonate che conferiscono loro una regale e austera eleganza.

Il pregevole dipinto – precisa Roberto Garufi, direttore del Museo Pepoli – presentava in più punti dei sollevamenti della pellicola pittorica e necessitava, pertanto, di un intervento di consolidamento in grado di assicurare la corretta adesione degli strati di colore e dello strato preparatorio all’antico supporto ligneo. Contestualmente al restauro abbiamo effettuato un intervento di adeguamento dello spazio espositivo creando le condizioni microclimatiche idonee alla buona conservazione dell’opera. In particolare – evidenzia Garufi – allo scopo di prevenire potenziali danni causati dall’esposizione ai raggi ultravioletti abbiamo provveduto a schermare le aperture della sala espositiva con l’installazione di appositi pannelli filtranti. Un’operazione realizzata grazie al contributo dell’Associazione Amici del Museo Pepoli, che ha finanziato l’intervento”.

L’attività svolta sarà testimoniata attraverso i canali social Facebook e Instagram del Museo dove saranno diffusi video didattici, in grado di far conoscere l’opera e illustrarne il processo di recupero anche ai non addetti ai lavori.

Ultime notizie in diretta

Il sindaco di Partanna lancia il Manifesto per il territorio trapanese

Nasce quale frutto di una profonda riflessione nel corso di un lungo periodo...

Flaxilla Filingeri, dell’ASD Atletica leggera SPRINT, scelta per il Logo del Centenario dei campionati regionali della Fidal Sicilia

Si chiama Flaxilla Filingeri, la giovanissima atleta iscritta all’ASD Atletica leggera SPRINT, presieduta...

Via Biscottai, la “Mano del Miracolo di Sant’Alberto” sta scomparendo

di Mario Torrente "La Mano sta scomparendo". Salvatore Accardi, ricercatore...

Sconfitta per la Pallacanestro Trapani che cade a Piacenza 77-64

Assigeco Piacenza vs 2B Control Trapani 77-64 Parziali: (15-14; 29-32; 54-46;...

Celebrata la festività di Santa Barbara. Il 4 dicembre patrona dei Vigili del Fuoco

“Purtroppo anche quest'anno la festività di Santa Barbara risente del momento particolarmentedifficile per...

Resta l’allerta meteo

Questo pomeriggio la Protezione Civile ha diramato un nuovo avviso di allerta meteo...

Super Green Pass: da domani i controlli straordinari predisposti dalla Prefettura di Trapani

La prefettura di Trapani ha adottato un piano di controlli, a campione, perché...

Le tre domande della domenica con il sindaco Francesco Stabile

Per la rubrica "Le tre domande della domenica" l'intervista al sindaco di Valderice...

Licata-Trapani 3-1: sconfitta dei granata

LICATA (3-5-2): Moschella; Calaiò, Orlando, Cappello; Mazzamuto, Currò (65' Ficarra), Aprile, Caccetta, Mannina;...

Altre Notizie di Oggi

Marsala. Sequestro di beni ad uno spacciatore di 38 anni

Agenti dell’Anticrimine della Questura di Trapani, hanno eseguito, a Marsala, un sequestro di beni, per un valore di 500mila euro a carico...

Violenza di genere. Due distinti interventi a Trapani.

I Carabinieri di Trapani hanno arrestato per atti persecutori, un uomo di 53 anni, ponendolo agli arresti domiciliari su ordine del Gip...

Alcamo. Malato di Alzheimer si smarrisce, ritrovato dai carabinieri

Qualche giorno fa una coppia di coniugi ottantenni di Mazara del Vallo ad Alcamo per ragioni personali, nei pressi di Piazza Ciullo...

Immigrazione clandestina, convalidato fermo di cittadino tunisino

L’attività della Guardia di Finanza fa riferimento ad un intervento di una motovedetta che il 23 novembre scorso è stata dirottata a...

Marausa: tampona auto e fugge. Rintracciato e denunciato dai Carabinieri

I Carabinieri di Napola sono intervenuti nella frazione di Marausa a seguito di un incidente stradale in cui il conducente di un’auto...

Pantelleria, rientra illegalmente in Italia e tenta di prendere un volo

I Carabinieri di Pantelleria hanno arrestato un cittadino tunisino di 33 anni per il reato di ingresso illegale nel territorio dello Stato...
Trapani
cielo coperto
10.5 ° C
11.6 °
10.2 °
76 %
6.1kmh
97 %
Lun
11 °
Mar
13 °
Mer
16 °
Gio
12 °
Ven
12 °