giovedì, Luglio 18, 2024
22.1 C
Trapani
HomeAttualità236 Comuni Siciliani commissariati per mancata approvazione del rendiconto di gestione 2023

236 Comuni Siciliani commissariati per mancata approvazione del rendiconto di gestione 2023

In Sicilia, ben 236 Comuni si trovano oggi sotto commissariamento poiché non hanno ancora provveduto ad approvare il rendiconto di gestione relativo all’anno 2023. Questa situazione ha portato l’assessore regionale alle Autonomie locali, Andrea Messina, a firmare i decreti di nomina dei commissari ad acta che si occuperanno di gestire le attività necessarie per l’approvazione, agendo in sostituzione degli organi comunali inadempienti fino all’approvazione definitiva da parte dei rispettivi Consigli comunali.

Messina, sottolineando l’importanza del rendiconto di gestione come strumento contabile fondamentale, ha evidenziato che esso serve a verificare come le amministrazioni comunali abbiano implementato le previsioni di bilancio. La legge prevede termini precisi per l’approvazione di questo documento, pertanto il commissariamento dei Comuni inadempienti rappresenta un intervento obbligatorio da parte della Regione per garantire la regolarità contabile e la trasparenza verso i cittadini, nonostante i molteplici solleciti effettuati.

I commissari ad acta, appartenenti al corpo ispettivo della Regione presso il dipartimento delle Autonomie locali, si insedieranno verificando lo stato dei procedimenti in corso. I Comuni coinvolti sono distribuiti nelle province siciliane, con 26 nella provincia di Agrigento, 16 a Caltanissetta, 30 a Catania, 11 a Enna, 64 a Messina, 54 a Palermo, 8 a Ragusa, 12 a Siracusa e 15 a Trapani.

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie