Home Attualità Gioielli devozionali in mostra

Gioielli devozionali in mostra

Una collezione di ventotto gioielli devozionali di manifattura siciliana, facenti parte del patrimonio del Libero Consorzio Comunale di Trapani, è stata consegnata dal Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Trapani, Raimondo Cerami al Direttore del Museo Regionale di Trapani “Agostino Pepoli”, Roberto Garufi.L’accordo di collaborazione sottoscritto dai due Enti avrà la durata di cinque anni, rinnovabili, e prevede l’impegno da parte del Museo di assicurare la conservazione, la custodia e la pubblica fruizione della collezione.
I gioielli sono destinati ad arricchire la Sala “Mirabilia” del Museo Pepoli dove sono esposti oggetti riferibili al medesimo ambito stilistico e che vanta una pregevolissima collezione di oreficeria siciliana ascrivibile ai secoli XVII, XVIII e XIX, in larga parte proveniente dal Tesoro della Madonna di Trapani.

La raccolta, che in passato è stata offerta alla pubblica visione solo occasionalmente, si compone di tre corone da rosario (due in filigrana d’argento e ambra, una in oro e ambra) corredate di medaglione e di venticinque medaglioni devozionali realizzati in filigrana d’argento o in oro e smalto dipinto; questi ultimi, presumibilmente, costituivano i pendenti terminali di corone da rosario che sono andate perdute.

Le notizie relative all’acquisizione della collezione, che sembra sia stata acquistata sul mercato antiquario palermitano nella seconda metà del XX secolo, come spiegato da Roberto Garufi, Direttore del Museo Pepoli – sono poche e frammentarie. I ventotto oggetti che vi fanno parte sono in larga parte ascrivibili a manifattura siciliana dei secoli XVII e XVIII. Alcuni di questi sembrano di manifattura messinese e tre di essi, caratterizzati da una fattura di particolare pregio, possono essere ricondotti al maestro messinese Joseph Bruno, abilissimo smaltatore della seconda metà del XVII secolo, le cui opere risultano essere state esportate anche in Spagna”.
La collezione è per lo più di tipo devozionale. Tra i soggetti dipinti a smalto figurano, infatti, la Madonna della Lettera, patrona di Messina, l’Immacolata Concezione, San Giuseppe, la Madonna del Rosario con San Domenico, Sant’Alberto, Sant’Antonio da Padova, San Cristoforo, Santa Caterina, Sant’Agata, Santa Lucia; tutti soggetti riconducibili a forme di culto fortemente radicate nel territorio siciliano.

Di una una tappa importante nella collaborazione tra istituzioni che prelude ad una programmazione di attività ed eventi condivisi ha parlato l’assessore regionale ai beni culturali Alberto Samonà, cha ha evidenziato come l’acquisizione della collezione rappresenti un’importante opportunità di arricchimento del patrimonio esposto al Museo Pepoli, fornendo materiale conoscitivo utile per gli studiosi e gli appassionati di oreficeria siciliana”.
Per il Commissario del Libero Consorzio di Trapani, Raimondo Cerami lo spirito che anima l’accordo di collaborazione è quello di assicurare la conservazione, la custodia e la pubblica fruizione dei beni del LCC di Trapani, contribuendo ad arricchire la già pregevole
collezione di oreficeria siciliana presente al Museo Pepoli. Un modo per rendere accessibile alla fruizione della comunità Trapanese un patrimonio che appartiene a tutti
”.

Ultime notizie in diretta

Scilla: “Non ci sono soldi per i Forestali”

Un problema che si ripropone ormai da decenni, quello della stabilizzazione dei forestali...

L’Handball Erice lotta, ma perde a Padova 30-29

Cellini Padova vs Ac Life Style Erice 30-29 Parziali: (18-11; 30-29).

Diocesi di Trapani, riprendono le attività a Napola e Lenzi

"Negativo" don Antonino Catalano, parroco nelle frazioni ericine di...

Verso il voto per il Quirinale

Il Parlamento in seduta comune è...

Elezioni ad Erice, riunione del Movimento 5 Stelle

Si è svolta ieri pomeriggio la riunione preparatoria del MoVimento 5 Stelle di...

Istituto Abele Damiani di Marsala: autorizzato il Corso Serale di Sala e Vendita

Nello specifico dei corsi serali, dal prossimo anno scolastico, l’I.I.S. “Abele Damiani” di...

Marsala. Vendevano oro rubato, in due denunciati dai carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno denunciato un uomo ed una donna...

Trapani, furto d’auto e incidente

La notte scorsa i Carabinieri della Compagnia di Trapani sono stati chiamati ad...

Prospettive di sviluppo economico e sociale attraverso gli interventi nelle scuole.

12 miliardi di euro. È l’ingente quantità di denaro che il Piano Nazionale...

Altre Notizie di Oggi

Trapani, furto d’auto e incidente

La notte scorsa i Carabinieri della Compagnia di Trapani sono stati chiamati ad intervenire in via Tosto De Caro nel quartiere ericino...

Carcere di Favignana. Manca il personale, l’allarme del SAPPE

Il segretario regionale del Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria, Calogero Navarra, ha inviato una nota al Provveditore regionale per la Sicilia dell'amministrazione...

Gioco on line e Reddito di cittadinanza. Beneficio revocato e si può finire davanti un giudice

Richiesta di rinvio a giudizio e fissazione di udienza preliminare per alcuni cittadini trapanesi che non avrebbero dichiarato vincite al gioco on...

A “giudizio” l’ex sottosegretario Simona Vicari accusata di corruzione

Stesso provvedimento è stato adottato per l’ex dirigente della Regione Salvatrice Severino e per Giuseppe Montalto, ex segretario particolare del senatore Pistorio,...

Trapani. Il ragazzo scomparso s’è allontanato volontariamente e sarebbe a casa di amici

Non una scomparsa ma un allontanamento volontario. Il ragazzo M. C. ha infatti telefonato alla nonna, alla quale è in affidamento. Aveva...

Senza super green pass rimpatri e trasferimenti di migranti bloccati

Le recenti normative anti-covid da parte del Governo hanno ingessato gli spostamenti degli stranieri sbarcati in Sicilia o trattenuti nei due Centri...
Trapani
cielo sereno
6.1 ° C
8.1 °
1.2 °
71 %
3.2kmh
0 %
Dom
12 °
Lun
12 °
Mar
10 °
Mer
12 °
Gio
11 °