Monumento ai Mille di Marsala: scrive l’ex sindaco Alberto Di Girolamo

47

“Mi chiedo e chiedo: può il monumento ai Mille essere adibito a laboratorio sensoriale e sede per eventi del progetto Innovittica? Un progetto, sicuramente interessante, che prevede che dagli scarti della pesca, con una tecnologia innovativa, si possano realizzare prodotti da utilizzare nel settore della farmaceutica, nutraceutica, cosmeceutica e altro. Ma può un luogo simbolo della nostra storia trasformarsi in un laboratorio sensoriale degli scarti di pesce? Un luogo che dal 2016, anno in cui l’abbiamo inaugurato dopo decenni di incuria, è diventato punto di riferimento dei turisti e la porta d’ingresso della città. I mille garibaldini, gli storici e tutti coloro che hanno dedicato parte della loro vita per raccontare la storia, si rivolteranno nella tomba e i vivi saranno almeno sbalorditi per non dire altro. Il sindaco, che sicuramente conoscerà la storia di Marsala, spero faccia un passo indietro e non firmi l’accordo di collaborazione con l’università per questo luogo. Spero inoltre che il monumento venga riaperto al pubblico al più presto e adibito per lo scopo per cui è stato progettato: la memoria dello sbarco dei garibaldini a Marsala e il racconto della nostra storia”.

dott. Alberto Di Girolamo