Home Politica Erice, verso le elezioni: il "cantiere" forma i gruppi di lavoro

Erice, verso le elezioni: il “cantiere” forma i gruppi di lavoro

Il cantiere resiliente per Erice 2022 ha costituito i gruppi di lavoro. Niente sigle partitiche o politiche, solo professionisti ed esperti della cosa pubblica i quali stileranno il programma amministrativo per le elezioni della prossima primavera.

di Nicola Baldarotta

Il passo successivo, adesso, sarà quello di lavorare concretamente sul progetto amministrativo da presentare ai cittadini del territorio ericino chiamato al voto nella primavera prossima.

Il Cantiere Resiliente per Erice 2022, così si chiama il progetto alternativo alla Toscano, ha definito i primi ruoli al proprio interno costituendo una commissione dedicata alla strutturazione di una serie proposte per il governo – loro parlano di rinascita – del territorio ericino.

Il compito affidato alla commissione è quello di organizzare gruppi di lavoro

tematici, aperti al contributo di tutti i cittadini, delle categorie, delle imprese, delle

associazioni e di coloro che intendono darsi da fare per migliorare il proprio territorio, per elaborare un progetto che sia sensibile alle esigenze della città e che guardi lontano, offrendo quello sviluppo mancato in questi anni e non più rinviabile.

I componenti, infatti, sono stati scelti in ragione della loro competenza, ciascuno

nel proprio settore, scolastico, sportivo, urbanistico, sociale, imprenditoriale,

turistico, per citarne alcuni, in molti con esperienze in importanti ruoli istituzionali, in modo tale da offrire solide proposte per garantire l’ordinaria amministrazione e con la capacità di saper guidare Erice verso traguardi ambiziosi ma possibili.

Componenti sono: Antonella Sardo, Paola Damiano, Nicola Lamia, Ignazio

Grimaldi, Massimo Zaccarini, Giuseppe Porracchio, Diego Di Discordia, Antonino

Perria, Giuseppe Randazzo, Maurizio Oddo, Francesca Trapani, Pietro Sinatra, Elena

Urso, Roberto Manuguerra, Giuseppe Mauro, Angela Ruggirello, Vincenzo

Testagrossa.

Hanno preferito non anteporre sigle di movimenti e simboli di partito, solo nomi e cognomi come a certificare sin da adesso che si tratta di un progetto amministrativo che vuole abbracciare una corposa identità ericina senza, necessariamente, farne una questione di posizionamento politico.

Ma salta subito, agli occhi di chi legge, un nominativo: quello di Diego Di Discordia, ex consigliere comunale ed ex assessore della Giunta guidata a Trapani dall’allora sindaco Mimmo Fazio. Di Discordia, con la sua presenza nel comitato tecnico politico, sancisce il legame che si è venuto a creare fra i cosiddetti ex Faziosi (cioè buona parte di quelli che rappresentavano lo zoccolo duro dei portatori di voti dellì’ex sindaco ed ex deputato regionale Mimmo Fazio) e il gruppo che fa riferimento a Giuseppe Guaiana. Di Discordia, infatti, è uno dei nominativi proposti proprio dal movimento Amo Erice che a Guaiana fa riferimento. Un accordo, da quello che ci risulta, costruito pian pianino con il gruppo dei cosiddetti Faziosi e cementato di recente.

Un’arma in più per la coalizione che si sta preparando ad affrontare la battaglia elettorale con un progetto alternativo a quello del duo Tranchida-Toscano.

Ultime notizie in diretta

Vaccini anti Covid nelle strutture FAMI di Salinagrande e Trapani gestiti dalla cooperativa sociale Badia Grande

Nella struttura FAMI di Salinagrande, centro di primissima accoglienza per immigrati gestito dalla...

Coronavirus, riattivato il servizio a domicilio a Petrosino per la spesa e/o l’acquisto di farmaci

E’ stato riattivato a Petrosino il servizio a domicilio per la spesa e/o...

Calcio: il Trapani fermo anche domenica

È arrivata la comunicazione ufficiale: rinviata la partita Trapani - Real Aversa

In Sicilia vaccini a rilento tra i 5 e 11 anni.

Sono trascorsi poco più di 30 giorni dall’inizio in Sicilia della campagna vaccinale...

Covid. 12.835 attuali positivi nel trapanese e 586 nuovi contagi

Oggi i dati fanno registrare una lieve flessione dei nuovi positivi al virus...

Riparata la condotta di Bresciana

Ripresa l'erogazione idrica a Trapani. Riparate ben 4 falle che causavano grosse perdite...

Tutti in classe!

di Mario Torrente Oggi le scuole dei comuni della provincia...

Coronavirus, domani scuole aperte a Petrosino

Da domani scuole aperte a Petrosino. Il Sindaco Gaspare Giacalone ha, infatti, revocato...

A Marsala si torna in classe giovedì 20 gennaio

Con proprio provvedimento il Sindaco di Marsala, Massimo Grillo, ha revocato questo pomeriggio...

Altre Notizie di Oggi

A “giudizio” l’ex sottosegretario Simona Vicari accusata di corruzione

Stesso provvedimento è stato adottato per l’ex dirigente della Regione Salvatrice Severino e per Giuseppe Montalto, ex segretario particolare del senatore Pistorio,...

Trapani. Il ragazzo scomparso s’è allontanato volontariamente e sarebbe a casa di amici

Non una scomparsa ma un allontanamento volontario. Il ragazzo M. C. ha infatti telefonato alla nonna, alla quale è in affidamento. Aveva...

Senza super green pass rimpatri e trasferimenti di migranti bloccati

Le recenti normative anti-covid da parte del Governo hanno ingessato gli spostamenti degli stranieri sbarcati in Sicilia o trattenuti nei due Centri...

Avviso conclusione indagini per sette uomini vicini alle cosche trapanesi.

Indagati, dalla Procura di Trapani, sette persone alle quali è stato notificato l'avviso di conclusione delle indagini. Si tratta di Paolo Marino,...

Divieto di avvicinamento per un trapanese di 36 anni

Atti persecutori nei confronti della ex fidanzata. Questa l’accusa formulata dai carabinieri della compagnia di Trapani nei confronti di un uomo di...

Chiesta l’archiviazione per Rizzi, indagato per violazione di domicilio e diffamazione

Il pubblico ministero Giulia Signaroldi ha chiesto al GIP del Tribunale di Trapani di archiviare il procedimento penale a carico dell'animalista Enrico...
Trapani
poche nuvole
8.4 ° C
9.7 °
7.4 °
82 %
1.7kmh
15 %
Gio
12 °
Ven
12 °
Sab
12 °
Dom
12 °
Lun
10 °