Home Attualità Pizzolungo, di nuovo rifiuti abbandonati alla Stele di Anchise

Pizzolungo, di nuovo rifiuti abbandonati alla Stele di Anchise

di Mario Torrente

Di nuovo rifiuti alla Stele di Anchise. Uno degli angoli più rappresentativi e carichi di mito del litorale ericino si ritrova, per l’ennesima volta, deturpato da comportamenti incivili che continuano a fare da zavorra a tutto il territorio. E pensare che l’area, dove tempo addietro si parlava di realizzare un Parco Virgiliano, era stata ripulita da poco. C’era di tutto. Quasi una discarica ed in piena stagione turistica. Da vergogna. Dopo la bonifica disposta dall’amministrazione comunale di Erice, la zona attorno al monumento, che si trova proprio all’ingresso di Pizzolungo, per qualche settimana è rimasta pulita. Ma adesso è spuntata altra immondizia, con sacchi di immondizia di provenienza domestica. Davvero senza speranza. Il livello purtroppo da queste parti continua a restare questo. Andando per di più a peggiorare. Una vera e propria regressione.

Questi sacchi della spazzatura lasciati a pochi metri dal monumento che rievoca i ludi di Enea ed il racconto di Virgilio nell’Eneide sono un’offesa al carico di storia e bellezza di questo angolo di costa alle pendici di Monte Erice. Come tutta la grande mole di immondizia sparsa qua e là, sempre “frutto” del mancato rispetto delle regole e dell’ambiente assieme ad un mastodontico carico di ignoranza. È sempre più evidente come il fenomeno abbia superato da un pezzo la soglia di allarme visto che gli abbandoni non riguardano sono i sacchi di chiara provenienza domestica, proveniente dalle case dove i cittadini si ostinano a non fare la raccolta differenziata, ma anche ingombranti, scarti edili e materiali pericolosi, come l’eternit.

Oltre ai danni per l’ambiente e per l’immagine del territorio, ci sono quindi anche degli aspetti che riguardano la salute delle persone. Per non parlare dei costi aggiuntivi che gravano sulla collettività. Perchè gli interventi di bonifica e pulizia straordinaria delle aree ridotte a discariche abusive a cielo aperto hanno dei costi molto elevati. Il Comune di Trapani, ad esempio, spende circa un milione di euro l’anno. Somme che gravano sui cittadini attraverso il pagamento della Tari. Ma l’impegno di chi fa la differenziata e rispetta le regole viene vanificato da chi continua a devastare il territorio abbandonato rifiuti, dal sacchetto lasciato per strada fino ai recipienti di eternit passando per tutti i materiali, i vecchi elettrodomestici e la mobilia che viene scaricata illegalmente.

Certo, ogni tanto qualcuno viene beccato grazie ai controlli ed alle telecamere. Ma sembra poca cosa rispetto al dilagare di un problema che si sta facendo sempre più serio e che forse meriterebbe una nuova strategia, con pene più severe e soprattutto con il potenziamento delle attività mirate per fermare questi reati contro l’ambiente e la collettività. I Comuni da soli non possono farcela. Servono risorse e controlli a tappeto h24 da parte delle forze dell’ordine e molte più squadre di ispettori ambientali. Una vera e propria task-force per presidiare il territorio a 360 gradi, anche con l’ausilio delle nuove tecnologie, sanzionando chi sbaglia, sequestrando i mezzi, cosa che oggi avviene solo in certi casi, e con multe ancora più salate con un apposito intervento normativo prevedendo magari nuove sanzioni come ad esempio l’obbligo di ripulire i siti pieni di rifiuti.

Ultime notizie in diretta

Un Protocollo d’Intesa con Governo, Aeronautica Militare e Regione consentirà al Comune di Marsala di acquisire aree militari dismesse da oltre dieci anni

“La valorizzazione degli immobili militari è una priorità della Difesa nell’interesse di tutti....

A “giudizio” l’ex sottosegretario Simona Vicari accusata di corruzione

Stesso provvedimento è stato adottato per l’ex dirigente della Regione Salvatrice Severino e...

Chiusura delle scuole, Codici scrive al presidente Musumeci

di Mario Torrente L’associazione Codici ha chiesto al presidente della...

Stasera in onda su Telesud

Alle 20.30 andrà in onda il derby tra Pallacanestro Trapani e Capo D'Orlando....

Insieme…

Dopo la vittoria nel derby con l’Orlandina, la Pallacanestro Trapani da oggi prepara...

Marsala: l’assessore alla Pubblica istruzione risponde al Gruppo consiliare “Civicamente”

Con riferimento alla nota stampa inviata dal Gruppo consiliare “Civicamente” di Marsala, si...

Movimento artistico culturale città di Marsala: Salvatore Sinatra è il nuovo presidente

“Oggi, “A scurata” grazie al suo “teatro a mare” in uno scenario unico...

Trapani. Il ragazzo scomparso s’è allontanato volontariamente e sarebbe a casa di amici

Non una scomparsa ma un allontanamento volontario. Il ragazzo M. C. ha infatti...

Il gruppo consiliare ‘Civicamente’ chiede al sindaco Grillo di risolvere un problema per le scuole marsalesi

Il 30 novembre del 2021, in seguito ad una verifica speleologica, è stata...

Altre Notizie di Oggi

Trapani. Il ragazzo scomparso s’è allontanato volontariamente e sarebbe a casa di amici

Non una scomparsa ma un allontanamento volontario. Il ragazzo M. C. ha infatti telefonato alla nonna, alla quale è in affidamento. Aveva...

Senza super green pass rimpatri e trasferimenti di migranti bloccati

Le recenti normative anti-covid da parte del Governo hanno ingessato gli spostamenti degli stranieri sbarcati in Sicilia o trattenuti nei due Centri...

Avviso conclusione indagini per sette uomini vicini alle cosche trapanesi.

Indagati, dalla Procura di Trapani, sette persone alle quali è stato notificato l'avviso di conclusione delle indagini. Si tratta di Paolo Marino,...

Divieto di avvicinamento per un trapanese di 36 anni

Atti persecutori nei confronti della ex fidanzata. Questa l’accusa formulata dai carabinieri della compagnia di Trapani nei confronti di un uomo di...

Chiesta l’archiviazione per Rizzi, indagato per violazione di domicilio e diffamazione

Il pubblico ministero Giulia Signaroldi ha chiesto al GIP del Tribunale di Trapani di archiviare il procedimento penale a carico dell'animalista Enrico...

GdF. Gas effetto serra sequestrato a Palermo. Era destinato ad azienda di Marsala

Decine e decine di bombole di gas fluorurato sono state intercettate nel porto di Palermo dalla Guardia di Finanza e dalla Agenzia...
Trapani
cielo sereno
12.8 ° C
13.8 °
12.4 °
67 %
2.8kmh
8 %
Mar
13 °
Mer
13 °
Gio
12 °
Ven
11 °
Sab
10 °