Campobello di Mazara: un transfer per la palestra

44

Gli alunni delle classi quinte della scuola primaria dei plessi “De Amicis” e “Livatino”, da qualche settimana, hanno la possibilità di svolgere le ore di educazione motoria nelle palestre dei plessi “S. Giovanni Bosco” e “Pirandello”.

Considerato, infatti, che i plessi scolastici “De Amicis” e “Livatino” sono sprovvisti di palestra, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Castiglione ha attivato un servizio settimanale di transfer al fine proprio di consentire ai bambini di quinta elementare, per i quali l’educazione motoria è insegnamento obbligatorio, di utilizzare le strutture sportive presenti nelle altre due scuole cittadine.

Il servizio è espletato dall’associazione “La famiglia la primo posto”, che assicura 3 corse settimanali, ciascuna per 20 bambini.

L’Importo del servizio è di 750 euro mensili a carico del Comune.

«Nonostante le note difficoltà finanziarie che interessano il nostro ente – spiegano il sindaco Castiglione e l’assessore comunale alla Cultura Antonella Moceri – abbiamo voluto garantire questo servizio, nella consapevolezza dell’indiscussa importanza dell’educazione motoria per lo sviluppo psicofisico dei bambini, che trova riscontro anche nelle recenti normative in materia. La nostra Amministrazione vuole, infatti, porsi sempre al fianco delle famiglie e delle istituzioni scolastiche, collaborando costantemente con l’obiettivo di migliorare le condizioni di studio e di formazione degli studenti».