Sospesi gli eventi di EricéNatale

279

Il sindaco di Erice Daniela Toscano e l’assessore al turismo Rossella Cosentino hanno comunicato la sospensione degli appuntamenti di EricèNatale a seguito dell’emanazione del cosiddetto “Decreto festività” del Governo Draghi e della comunicazione dell’Asp di Trapani del 28 dicembre.
Ecco la loro nota: “Abbiamo deciso, seppur con grande rammarico, di sospendere gli eventi e le manifestazioni di EricèNatale dopo la ricezione di una nota dall’Asp di Trapani. L’Amministrazione Comunale ha fin qui cercato di garantire alla cittadinanza l’opportunità di vivere l’atmosfera del Natale. Purtroppo i dati degli ultimi giorni relativi al contagio da Covid-19 sono preoccupanti: il virus torna a diffondersi con estrema velocità, ed è quindi necessario evitare ogni occasione di contagio. Siamo accanto alle attività commerciali e ristorative, agli operatori del comparto turistico di Erice, ai visitatori che avevano deciso di trascorrere le loro vacanze ad Erice, ma soprattutto ai nostri concittadini: vi chiediamo buon senso e collaborazione. Siamo profondamente dispiaciute. Ci teniamo a ringraziare tutti, gli enti, le scuole e le associazioni che si sono messi in gioco e hanno dato anima e corpo alla nostra Erice durante il periodo natalizio. Numerosi eventi – nel pieno rispetto del distanziamento e delle normative finora vigenti – sono andati a buon fine, abbiamo regalato più di un sorriso, e questa è la cosa più bella che ci resta. Per gli altri eventi in programma preparati con impegno e dedizione, li rinviamo a nuove date e speriamo ci sia presto la possibilità di poterli svolgere perché abbiamo tutti bisogno di tornare alla normalità e goderci quei momenti di musica, arte, teatro e cultura. I siti culturali e artistici di Erice continueranno a essere fruibili, come da convenzione. Rimaniamo comunque in attesa delle nuove rimodulazioni e direttive del governo nazionale e del comitato tecnico scientifico, dopo le riunioni previste in queste ore.”
Domani, i sindaci interessati porranno la questione durante la riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocata dal prefetto di Trapani alle ore 16.00.