Trapani. Arriva la TARI, ma è un errore

1943

Palazzo d’Alì spedisce un migliaio di avvisi e avverte: «non tenetene conto»

Gli uffici tributari del Comune di Trapani hanno inviato nei giorni scorsi un migliaio di avvisi bonari di pagamento TARI anno 2019 con l’indicazione errata di 6 rate di pagamento a partire dallo scorso mese di Maggio. Si tratta di un disguido amministrativo, lo stesso Comune di Trapani stamani, in una nota, comunica ai cittadini di non prendere in considerazione gli avvisi e di non procedere ai pagamenti. Le scadenze di tali avvisi sono sospese per effetto di una delibera di Giunta. È già all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale la proposta di differimento delle rate nei mesi di Settembre, Ottobre, Novembre e Dicembre dell’anno in corso. L’amministrazione comunale di Trapani si scusa per il disguido con quanti avessero ricevuto l’avviso.