Home Tradizioni Un progetto per il rifacimento del prospetto di San Liberale

Un progetto per il rifacimento del prospetto di San Liberale

di Mario Torrente

Ecco come potrebbe essere la facciata di San Liberale con un nuovo prospetto. L’immagine in copertina è tratta dal progetto predisposto dall’architetto Vito Corte e si rifà al prospetto originario, purtroppo andato perso come avvenuto per tanti, troppi, monumenti e opere a Trapani. Ma questa piccola chiesa, un’autentica capsula del tempo, è riuscita ad arrivare a noi dal 1600 direttamente dai pescatori di corallo. Ed il racconto della loro storia vale sicuramente una passeggiata a pochi metri da quello che fu il mare dell’oro rosso.

Purtroppo da molti decenni la chiesa di San Liberale non ha più un prospetto, di cui è rimasta memoria solo nelle sbiadite foto in bianco e nero. A quanto pare della originaria facciata con il bellissimo campanile resterebbero solo le colonne, che ancora oggi si possono vedere nei pressi del Villino Nasi.

La chiesetta è un vera e propria “bomboniera” di bellezza, fede e tradizione marinara costruita dai corallini trapanesi in onore di San Liberale, secondo la leggenda dopo una pesca straordinaria fatta nel mare dove avvenne il martirio del Santo, nei pressi di Cartagine. È in tutto e per tutto uno dei “gioielli” della città, che meriterebbe di essere valorizzato per come merita, iniziando col rifacimento del prospetto della chiesa.

Ed oltre al progetto predisposto dall’architetto Vito Corte c’è anche, come prospettato dallo stesso professionista trapanese, un’azienda del nord pronta a farsi carico delle spese per la realizzazione della facciata, sponsorizzando l’opera. Gli imprenditori hanno già dato la loro disponibilità all’architetto Corte che ha elaborato il progetto su richiesta del Comitato “Santu Liberanti” di cui fanno parte molti cittadini trapanesi.

Insomma, si sta cercando di riportare la “chiesa degli innamorati” al suo antico splendore, con tutto il suo immenso carico di storia, fede e tradizione che ci riporta indietro nei secoli . Un patrimonio, fatto anche di racconti di mare, religione e leggende, arrivato quasi intatto fino ai giorni nostri per tenere viva la memoria di una Trapani che oggi non c’è più ma che potrebbe proiettare la città verso nuovi orizzonti.

Sempre viaggiando nella “capsula del tempo” costruita col tufo di Favignana nel punto dove i corallini scaricavano il loro carico di oro rosso strappato con “l’ingegnu” dai fondali del Mar Mediterraneo. Per poi diventare capolavori dell’arte e dell’artigianato. O una semplice collana o anello di corallo da donare all’ombra delle mura di San Liberale. Dove una promessa d’amore vale per sempre. Al punto da convolare a nozze entro l’anno.

Tante famiglie trapanesi sono nate tra questi scogli. E forse la “magia” della chiesa degli innamorati continua a dare i suoi frutti anche in questi tempi moderni, dove la bellezza dei luoghi con il sottofondo della risacca e la prospettiva su Monte Erice alimenta da sempre sogni e speranze. Riempiendo i cuori del suo carico più importante. L’amore! Compreso quello per la propria città, per i suoi “tesori” e per tutto il patrimonio da difendere e valorizzare in modo da poterlo trasmettere alle future generazioni nel miglior modo possibile…

Ultime notizie in diretta

Messina: «In arrivo una riforma del Turismo»

Obiettivo, allineare la Sicilia alle maggiori destinazioni internazionali «Il governo...

Dattilo, ancora aggrappato al treno play-off

Pareggio esterno, questo pomeriggio, per il Dattilo che ha rimediato un 1 a...

Si inaugurano due mostre a Erice

 Dal 14 giugno e fino al 14 novembre, la...

Domenica di sole e sport a Trapani

Domenica di sole e sport a Trapani, dal centro storico fino alle frazioni,...

I vincitori del Festival del Cinema Italiano

Si è conclusa a San Vito Lo Capo la seconda edizione della manifestazione

Pusher arrestato dalla polizia con 90 dosi di eroina e cocaina

Un blitz fulmineo quello fatto scattare dagli agenti della Squadra Mobile della Questura...

Vaccinazioni con i medici di famiglia. Ieri 252 inoculazioni

Ieri seconda giornata di vaccinazioni alla Cittadella della Salute nell'hub allestito tra il...

Le tre domande della domenica a Nicola Adragna

di Mario Torrente Un impegno davvero a tutto campo per...

Panathlon: 70 anni per lo sport etico

"Il Panathlon International celebra i suoi 70 anni di...

Altre Notizie di Oggi

Erice, spacciatore in manette

Cede una dose e non si accorge che ci sono i carabinieri I Carabinieri delle Stazioni di Trapani Borgo...

Mazara, intensificati i controlli

L'attività svolta dai carabinieri I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno condotto un servizio straordinario di controllo...

Natante a fuoco al largo di Formica.

Panico a bordo di un natante, di circa 11 in vetro resina, il "Fritami", oggi pomeriggio al largo...

Tratti in salvo 13 turisti che rischiavano di affondare al largo di Formica

Sono scampati all'incendio della imbarcazione che avevano preso a noleggio 13 turisti bolognesi, dieci adulti e tre bambini, che questo pomeriggio intorno...

Castelvetrano. Giovane denunciato per possesso di marijuana

I Carabinieri di Castelvetrano hanno denunciato un ragazzo di 28 anni per detenzione di marijuana ai fini di spaccio. Il giovane è...

Coltivava droga in casa, arrestato

Protagonista della vicenda un 42enne marsalese Per il reato di detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della...
Trapani
cielo sereno
24.5 ° C
26.1 °
23.1 °
88 %
6.2kmh
0 %
Dom
24 °
Lun
29 °
Mar
29 °
Mer
27 °
Gio
28 °