Covid, boom di contagi in Sicilia

578

di Mario Torrente

Boom di contagi di covid in Sicilia. In base ai dati del bollettino settimanale della Regione, la curva epidemica è in netta risalita, segnando un +47,85%. In provincia di Trapani positivi sono quasi 4 mila. Il comune con più casi è Trapani.

Nella settimana dal 20 al 26 giugno si è registrato, in linea con la tendenza nel territorio nazionale, un forte incremento dei nuovi casi nell’isola con un’incidenza pari a 33.044 (+47,85%) e un valore cumulativo di 688,21/100.000 abitanti. In provincia di Trapani il tasso di nuovi positivi, sempre nella settimana di riferimento, è pari a 437 casi per 100 mila abitanti.

In base all’ultimo bollettino diramato dall’Asp, nel Trapanese ci sono 3920 positivi, segnando un più 423 casi rispetto ai precedenti dati. Il comune con più positivi è Trapani, con 853 casi, a cui si devono aggiungere i 71 di Misiliscemi, i 289 di Erice, i 119 di Paceco ed i 116 di Valderice. Ed ancora i 51 di Custonaci, i 34 di Favignana, i 30 di San Vito lo Capo ed i 23 di Buseto Palizzolo. In tutto fanno 1586 positivi nella macroarea dell’hinterland trapanese, più del 40 per cento del totale dell’intera provincia di Trapani. Gli altri comuni con più positivi sono Marsala, con 753, Alcamo 445, Mazara del Vallo 271. Numeri che sembrano destinati ad aumentare ancora, considerato il trend di queste ultime settimane, con un esponenziale aumento dei contagi in Sicilia, dove il tasso di nuovi positivi più elevato rispetto alla media regionale si è registrato nelle province di Palermo (815/100.000 abitanti), Catania (793/100.000), Ragusa (731/100.000) e Siracusa (728/100.000). Le fasce d’età maggiormente a rischio risultano quelle tra i 45 e i 59 anni (798/100.000) e tra i 60 e i 69 anni (797/100.000). Anche le nuove ospedalizzazioni sono in aumento.

I dati relativi alla campagna vaccinale fanno riferimento al periodo dal 22 al 28 giugno. Nel target 5-11 anni, i vaccinati con almeno una dose si attestano al 27,36%, mentre il 23,54%, pari a 72.560 bambini, risulta aver completato il ciclo vaccinale. Gli over 12 vaccinati con almeno una dose si attestano al 90,59% del target regionale. Ha completato il ciclo primario l’89,30%. Per quanto riguarda la terza dose, i vaccinati con booster sono 2.737.260, pari al 72,83% degli aventi diritto, mentre sono ancora 1.037.585 i soggetti che possono effettuarla ma non l’hanno ancora fatta.