…ed il 21 si discute il fallimento!

Ad ottobre la società dovrà presentarsi in Tribunale

1949

Mentre si attende la firma della liberatoria di Alivision – dopo che questa verrà predisposta in queste ore dal notaio Camilleri e dall’avvocato Castelli – per la cessione di quote da Alba Minerali al Comitato “C’e chi il Trapani lo ama” il Giudice Anna Loredana Ciulla convoca il Trapani Calcio per essere sentito “in ordine alla sussistenza dei presupposti per la dichiarazione di fallimento per il ricorso proposto” dai dipendenti e da un fornitore del club. Il 21 ottobre alle 12.30, quindi, la società dovrà presentarsi anche per produrre “una situazione patrimoniale, economica e finanziaria aggiornata, un elenco analitico dei creditori, i bilanci relativi agli ultimi 3 esercizi, il libro unico del lavoro” ed altra documentazione utile al fine delle verifiche che la Sezione Civile del Tribunale di Trapani dovrà disporre per il ricorso presentato. Una notizia già circolata nei giorni scorsi che adesso trova l’ufficialità della data. Tutto, comunque, potrebbe essere superato da un accordo fra la parte ricorrente e quella debitrice visto il cambio di proprietà dei prossimi giorni.