Home Cultura Quando la chiesa di San Lorenzo diventò Cattedrale

Quando la chiesa di San Lorenzo diventò Cattedrale

di Mario Torrente

Il 31 maggio del 1844 la chiesa di San Lorenzo divenne la Cattedrale di Trapani. Alla fine la parrocchia del quartiere “Palazzo” riuscì ad avere la meglio sulle chiese di San Pietro e San Nicola, anch’esse candidate al ruolo di Cattedrale quando nacque la Diocesi di Trapani. La chiesa San Lorenzo venne costruita nel punto in cui, nel 1102, c’era la cappella di San Giorgio della Repubblica di Genova.

A Trapani, anticamente città importantissima per la sua posizione strategica, al centro del Mediterraneo e praticamente a metà strada tra Europa, l’Africa ed il Medioriente, c’erano i consolati delle repubbliche marinare di Venezia, Pisa e Amalfi: ognuna di queste città aveva una propria sede con tanto di cappella. A Trapani facevano base anche i francesi, nella zona in cui fino alla seconda guerra mondiale c’era la chiesa di San Michele, e Alessandria d’Egitto, il cui consolato era invece fuori le mura, ovvero in un isolotto che si trovava dove oggi successivamente fu costruita la chiesa di San Francesco D’Assisi. Anche il consolato dei genovesi era extra moenia.

Il nucleo originario della città arrivava infatti fino all’attuale via Torrearsa (che anticamente era la via degli Scultori). Dopodiché c’era il mare con un susseguirsi di scogli ed isolotti. E in alcuni di questi isolotti c’erano dei palazzi, tra cui quello del consolato di Genova. Da qui il nome di quartiere “Palazzo”, anche se secondo un’altra ipotesi questo toponimo potrebbe anche derivare dal particolare tipo di pietra che si estraeva nella zona di mare a basso fondale a ponente della città, chiamata per l’appunto “Pietra Palazzo”. Fatto sta che il termine “Palazzo” è arrivato fino ai giorni nostri con la sua maestosa chiesa che ci ricorda della presenza dei genovesi e dell’originaria presenza della cappella di San Giorgio. Ed a memoria di ciò, ancora oggi nella maestosa Cattedrale di Trapani c’è una cappella dedicata a San Giorgio che risale al 1639. Nel dipinto è anche presente lo stemma della Repubblica di Genova, quasi fosse una firma sulle origini della chiesa, costruita nel 1300 dopo l’ampliamento della città disposto nel 1286 da re Giacomo d’Aragona.

L’edificio venne poi modificato nel 1582, 1639 e 1748. Dopo quest’ultimo intervento, su progetto dell’architetto Giovan Biagio Amico, la chiesa di San Lorenzo assunse il suo attuale aspetto, con, tra le altre cose, il campanile, il cappellone, il portico e la meravigliosa cupola. Dalla seconda metà del 1500 divenne, assieme a San Pietro e a San Nicola, una delle tre parrocchie principali della città. Ed infine, esattamente 177 anni fa, con bolla di papa Gregorio XVI “ut animarum pastores”, fu elevata a Cattedrale di Trapani.

Da allora è la sede vescovile della Diocesi, raccontando, tra le sue imponenti navate, quasi mille anni di storia e fede, partendo dai tempi in cui in città, che doveva apparire come una piccola Venezia del Mediterraneo circonda e con in mezzo il mare, c’erano i genovesi e altre città delle Repubbliche marinare che qui hanno portato anche i loro Santi, costruendo chiese e cappelle. E lasciando la loro impronta in una città, per millenni rimasta al centro di tutto, che ha davvero una storia ricchissima ed entusiasmante da raccontare.

Ultime notizie in diretta

Zingaro, i suoi primi 40 anni

Quarant'anni e non sentirli. La legge che ha dato vita alla Riserva orientata...

Arte pubblica e luoghi sacri. Il murale del cimitero di Trapani fa discutere

Il giudizio non è estetico. Anzi, la questione non viene neppure messa in...

Il ruolo delle dogane nell’export del made in Italy

Gli stati generali dell’export di Marsala sono stati occasione per comprendere anche alcuni...

Un auditorium tutto nuovo per l’istituto Pagoto di Erice

L’Istituto comprensivo Giuseppe Pagoto da oggi ha un auditorium pienamente fruibile al servizio...

Tutto pronto per il debutto

La Pallacanestro Trapani, questa mattina, al PalaConad ha ripreso con gli allenamenti. Settimana...

Trapani, delicato intervento di radicalizzazione chirurgica per metastasi linfonodale

Eseguito per la prima volta nell’UOS di Chirurgia toracica dell’Ospedale Sant’ Antonio Abate...

Pronti per le riprese di Indiana Jones 5

Fervono i preparativi per il colossal con Harrison Ford....

La passione ritrovata

di Federico Tarantino La maglia granata mancava alla gente di...

Droga nella frutta

Nel corso dei controlli effettuati nel weekend, i Carabinieri hanno denunciato, per detenzione...

Altre Notizie di Oggi

I carabinieri restituiscono ai carmelitani di Trapani una pergamena medievale

Ieri pomeriggio i Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale hanno restituito al patrimonio della Basilica dell’Annunziata di Trapani una preziosa bolla...

Incidente mortale a Castellammare del Golfo

Un ragazzo di 22 anni è morto all'alba di oggi in un incidente stradale avvenuto in contrada Bocca Carrubba, nel territorio comunale...

Soccorso allo Zingaro tra SASS e 82° Csar

Intervento congiunto del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e dell'82° Csar dell'Aeronautica Militare nella riserva naturale orientata dello Zingaro, il secondo in...

Corso antincendio navale per 12 vigili del fuoco del comando di Trapani

Si è concluso il 24 settembre, il Corso “Antincendio Navale” destinato a 12 Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Trapani. Al...

Trapani. Gara di velocità tra auto in via Fardella. Due denunce dei carabinieri.

Una vera e propria gara di velocità tra auto, nel cuore della notte. È accaduto la scorsa notte a Trapani. I...

Possesso di armi da fuoco. A Partanna un arresto dei Carabinieri

Conservava in casa un arsenale di armi modificate e pronte a sparare ed è finito in manette per detenzione di armi clandestine....
Trapani
poche nuvole
24.7 ° C
26 °
23.5 °
73 %
5.1kmh
20 %
Mar
24 °
Mer
26 °
Gio
26 °
Ven
25 °
Sab
24 °