“Botti” vietati a Trapani

1387

A Trapani, con propria ordinanza, il sindaco Giacomo Tranchida ha disposto il divieto di accensione di fuochi di artificio, utilizzo e sparo di petardi e mortaretti in tutto il territorio comunale. Il provvedimento è stato adottato per garantire la sicurezza, l’incolumità e la quiete pubblica, nonché il benessere degli animali e la protezione del patrimonio pubblico. Il divieto è scattato ieri e durerà fino al 6 gennaio. Per Capodanno dunque non sarà possibile accendere, lanciare e sparare materiali pirotecnici e similari su piazze, vie e aree pubbliche in tutto il territorio comunale di Trapani.