Telesud-La storia

TELESUD – Trapani viene registrata al Tribunale di Trapani nel 1984, con la direzione affidata alla giornalista Caterina Marceca. In un momento di grande fermento dell’emittenza televisiva locale ( sono già presenti sul territorio RTC, TeleScirocco e Video Sicilia ), tre imprenditori decidono di investire nel settore televisivo e nasce la società Telesud 3 S.r.l. di cui sono soci fondatori i Signori Gianquinto, Ranno e Cortesiano. Dopo vari passaggi societari alla guida del Gruppo, con una presenza più lunga della Ifit Srl dell’ex Senatore Antonio d’Alì Solina ( che uscirà poi definitivamente dalla compagine sociale nel novembre del 2014…), si affianca nel 2003 una cordata di professionisti ed imprenditori; nell’aumento di capitale diventa azionista di riferimento il dottor Massimo Marino, figlio e nipote della nota famiglia d’avvocati trapanese.

Ed è cosi che: Massimo Marino, laureato presso la Facoltà di Giurisprudenza di Camerino, viene indicato dall’Assemblea dei Soci come nuovo Presidente del Consiglio d’Amministrazione del gruppo Editoriale TELESUD. Inizia il nuovo corso dell’Emittente: nei primi sei anni della nuova compagine azionaria verrà più che quintuplicato il fatturato del gruppo, ripianati i debiti e acquisite nuove frequenze. Nel 2008, Massimo Marino, acquisisce la quasi totalità delle quote societarie della Ifit Srl arrivando ad una partecipazione di oltre l’80% dell’intero capitale azionario della Telesud 3 Srl. Vengono sviluppate nuove piattaforme d’informazione (sito web e pagina social, ad oggi la prima, con oltre 36 mila Mi Piace, fra quelle di riferimento delle Tv siciliane), fino ad arrivare ad essere nel novembre 2009, una vera e propria WebTv, 24 hours live, ed on demand. Ormai l’Emittente Telesud diversifica le proprie attività di servizi, pur non rinunciando ed anzi puntando sempre di più sul suo core-business, ovvero l’informazione e la produzione televisiva. Oggi il Gruppo si propone come punto di riferimento per importanti manifestazioni internazionali; su tutti il “Cous Cous Fest” di San Vito Lo Capo di cui diventa esclusivista per i lavori di produzione in cooming e regia palco e di laboratori. Ma anche “Fly for Peace” di Trapani, in cui Telesud realizza in diretta un eccellente collegamento ( da Piazza Vittorio a Trapani ndr ) con il centro NASA di Houston per una memorabile intervista fra Carmen Lasorella e Samantha Cristoforetti, pronta ad imbarcarsi, da lì a breve, nella navicella spaziale internazionale ed “Il Premio Saturno Saturno, Trapani che Produce”, un po’ “la festa” del Gruppo che, giunto alla sedicesima edizione ed in collaborazione con la Camera di Commercio, raggiunge direttamente nelle piazze della Sicilia Occidentale il “nostro” pubblico tributando chi si è contraddistinto nel corso della sua vita aziendale e professionale nel campo del commercio, della cultura, delle tradizioni ma anche dello sport e “della legalità”. Nel luglio 2015, l’ennesimo incarico che ci lusinga e ci inorgoglisce: la nostra emittente viene incaricata direttamente dall’Assessorato delle Attività produttive a gestire la settimana ufficiale della Regione Siciliana all’Expo di Milano. Un successo di pubblico nell’afa meneghina che ci proietta sempre più fra i top players dell’isola. Nel frattempo, nel giugno del 2012, Telesud partecipa al bando d’assegnazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico per diventare Operatore di Rete in Digitale Terrestre; su 111 emittenti censite in Sicilia e su circa una cinquantina di domande presentate in intesa o consorzio, l’emittente trapanese rientrerà fra le 18 – 14 esimo posto – assegnatarie di banda diventando Operatrice di Rete ed assegnataria di frequenza digitale, visibile in LCN automatico al Canale 118 con la dicitura Telesud Trapani e sul Canale 649 con la dicitura Telesud News. A marzo 2015, l’ennesimo riconoscimento, il più significativo; quello del territorio e del “nostro” pubblico: ci viene certificato dall’istituto nazionale demoscopico Demopolis un sondaggio che attribuisce alla nostra emittente percentuali ”monstre” mai riscontrate in altre realtà televisive, in Sicilia cosi come fuori dall’isola ( cosi ci viene assicurato dai sondaggisti… ); il 67% del nostro territorio di riferimento guarda il notiziario di Telesud tutti i giorni o quasi ( vedi tabella ).

Ed un altro 24% dichiara di guardarlo 2/3 volte a settimana. Insomma, circa il 91% dei nostri potenziali telespettatori ci guarda con assiduità settimanale. Numeri che responsabilizzano sempre di più tanto che la proprietà, nell’agosto 2018, investe, PRIMA IN ASSOLUTO IN SICILIA, nella tecnologia fullHd facendosi assegnare un LCN dedicato (il 518) dal Ministero dello Sviluppo Economico. Tuttora, TELESUD resta l’unica emittente siciliana che trasmette in fullHd.