Torna a luglio 2022 “Il Mare colore dei Libri”, il festival della cultura e dei libri ideato da Navarra Editore a Marsala

100

Il grande salone di Palazzo Fici ha ospitato giovedì 30 dicembre la scrittrice Tonya Puleo insieme allo staff di Navarra Editore per la presentazione del romanzo di esordio della giovane scrittrice palermitana e per un bilancio sul festival “Il Mare colore dei Libri”. Un incontro fortemente voluto dalla casa editrice di concerto con l’amministrazione comunale della città lilybetana per sancire il comune intento di voler dare un seguito al festival “Il Mare colore dei Libri”, l’appuntamento culturale che ha segnato l’estate marsalese del 2021 grazie all’originalità di una proposta culturale singolare ed inedita.

I numeri e la qualità di questa prima edizione del festival organizzato da Navarra Editore e illustrati nel corso della serata da Ottavio Navarra, sono stati davvero sorprendenti ed hanno gettato le basi di una rassegna che si candida a diventare un grande contenitore aperto e punto di riferimento per tutte le attività culturali del territorio legati al mondo del libro e della lettura. La prima edizione svoltasi nel mese di agosto del 2021 infatti, ha contato oltre 5000 presenze in un solo fine settimana ed ha visto Villa Cavallotti trasformarsi in un grande teatro di incontri con autori, artisti e intellettuali contornati da un’area espositiva con gli stand di sedici case editrici e con gli spazi dedicati alla musica e al teatro.

L’incontro a Palazzo Fici oltre a fornire un bilancio della scorsa edizione ha segnato anche il primo tassello per presentare l’edizione del 2022. Per merito di questi numeri e per il grande apprezzamento che ha ricevuto la rassegna, infatti, nel corso della presentazione l’assessore Antonella Coppola ha confermato ed ufficializzato che “l’amministrazione comunale su proposta del sindaco Massimo Grillo ha deciso di istituzionalizzare la manifestazione inserendola sin da adesso nel calendario delle manifestazioni che andranno a completare il programma dell’estate 2022 in un’ottica di promozione del territorio. Saranno presentate alla Bit di Milano, iniziative culturali come la rassegna “Il Mare colore dei Libri” ed altre, per consentire agli operatori turistici di preparare pacchetti che siano appetibili e favoriscano la promozione e lo sviluppo del territorio

Sulla seconda edizione del festival, Ottavio Navarra, oltre ai dovuti ringraziamenti all’amministrazione, ha dichiarato che “da questo momento inizia ufficialmente un concreto lavoro di costruzione del festival che potrà finalmente godere di adeguati tempi di preparazione. Una nuova edizione che, pur nel rispetto della formula utilizzata, sarà ricca di molteplici novità e idee e costruita coinvolgendo ancora di più le realtà culturali che operano sul territorio”.