Marsala: traguardo storico per il territorio. In arrivo nuovi treni e un investimento di 40 milioni di euro per i servizi ferrovia-aeroporto

152

Una fermata (“stazione leggera”) vicino all’Aeroporto “Vincenzo Florio”, un sottopasso pedonale sulla SP21, un percorso stradale dedicato ai bus navetta, la realizzazione di una piattaforma logistica-parcheggio a servizio sia della suddetta fermata che del sistema aeroportuale. “Il proficuo incontro di ieri sera a Palermo dà l’idea della portata storica degli interventi di ammodernamento che riguardano la Rete Ferroviaria in questo versante della Sicilia, afferma il sindaco Massimo Grillo. Da qui a breve, prenderà corpo un’intensa progettualità che andrà ad aggiungersi a quella su cui stiamo lavorando da tempo e sulla cui fattibilità abbiamo già avuto rassicurazioni anche da Roma”. Il riferimento è all’eliminazione dei passaggi a livello (sono tre, per un investimento di circa 27 milioni di euro), la sostituzione dei vecchi treni (a partire dal prossimo Settembre) e la riqualificazione della Stazione FS di Marsala (2,3 milioni di euro, fondi Pnrr). Il tutto in sintonia con la progettualità per la Metropolitana di Superficie, già all’attenzione della struttura tecnica ministeriale di attuazione. Ieri, a Palermo, la programmazione statale per 40 milioni di Euro a valere sul Pnrr – destinata a valorizzare i collegamenti Ferrovia Aeroporto – è stata al centro dell’incontro convocato dall’assessore regionale Marco Falcone, volto a valutare le proposte di R.F.I. Con il sindaco Grillo, presenti al tavolo – tra gli altri – altri sindaci del trapanese, gli assessori regionali Mimmo Turano e Toni Scilla, nonchè l’on. Eleonora Lo Curto e il presidente di Airgest Salvatore Ombra. Nel corso del suo intervento, il sindaco Massimo Grillo ha richiamato l’attenzione del Governo Regionale “sull’opportunità di coinvolgere nel progetto anche i territorio limitrofi, a cominciare da Petrosino e Mazara, fino alla vicina Sciacca”.