La piattaforma sindacale di CGIL CISL e UIL presentata al sindaco di Marsala

195
Le delegazioni sindacali con il sindaco Di Girolamo (Ph: ufficio stampa Comune Marsala)

Di Girolamo: «abbiamo espresso quanto stiamo facendo per la città e per il comprensorio provinciale»

Cgil, Cisl e Uil proseguono nei loro incontri con i sindaci del territorio provinciale per illustrare la loro piattaforma di proposte programmatiche. Oggi è stata la volta di Marsala, prima città della provincia per peso demografico. Il sindaco Alberto Di Girolamo ha colto l’occasione per fare sintesi di alcuni interventi che si svilupperanno concretamente nei prossimi mesi e nei prossimi anni. In primo piano c’è il finanziamento di 134 milioni di euro per collegare l’Aeroporto di Birgi con l’autostrada A29 Mazara-Palermo. Di Girolamo ha riferito ai sindacalisti di aver avuto «conferma del finanziamento». Su Marsala sarà presto reso operativo il finanziamento di 19 milioni di euro con il quale RFI, la società di gestione della rete ferroviaria, migliorerà la viabilità marsalese con l’eliminazione di diversi passaggi a livello. Inoltre il comune si appresta a pubblicare bandi per 18 milioni in capo ad “Agenda Urbana”. Proseguono, inoltre i lavori per la sistemazione delle reti idrica e fognaria in diverse zone della città e quelli per la manutenzione di strade, marciapiedi, impianti di pubblica illuminazione. «Oltre a questo – ha concluso il sindaco – abbiamo partecipato ad diversi bandi europei che ci consentiranno di avviare altri lavori». All’incontro hanno preso parte Filippo Cutrona, Antonella Granello e Piero Genco (Cgil), Massimo Santoro (Cisl), Eugenio e Tommaso Macaddino (Uil). Presenti anche gli assessori Andrea Baiata (Turismo) e Rino Passalacqua (Territorio e Ambiente e Attività Produttive). «Da parte nostra – hanno detto i rappresentanti sindacali – continueremo la nostra azione di pungolo e stimolo a far meglio nei confronti delle istituzioni, sostenendo nel contempo le azioni di sviluppo socio-economico vitali per il futuro di questa terra». Altri incontri istituzionali sono in programma nei prossimi giorni.