Ripristino Ponte San Bartolomeo- Plauso di CNA Trapani per celerità dei lavori

1475

Aveva fatto appello al governo regionale, nei mesi addietro, affinché attivasse tutte le procedure necessarie per l’intervento di messa in sicurezza del Ponte San Bartolomeo, e oggi esprime soddisfazione per la celerità con cui si stanno svolgendo i lavori. È infatti fissata per domani, 5 luglio 2022, alle ore 15- così come ha annunciato l’Assessore alle Attività Produttive, Mimmo Turano- l’apertura al traffico dell’attraversamento provvisorio sul fiume San Bartolomeo.

“Siamo piacevolmente sorpresi- dichiarano Giuseppe Orlando e Francesco Cicala, Presidente e Segretario di CNA Trapani- per la celerità e l’efficienza con cui si stanno svolgendo i lavori di ripristino di questo collegamento essenziale per le comunità e per le attività imprenditoriali di Alcamo e Castellammare del Golfo, e felici per l’inaugurazione di quest’opera, seppure provvisoria, entro l’estate, a giovamento del settore turistico”.

Il Ponte San Bartolomeo, che collega le due città siciliane di Castellammare del Golfo ed Alcamo, era crollato la notte dell’11 dicembre 2021 in seguito all’ondata di maltempo, con piogge incessanti, che aveva colpito la Sicilia.

I lavori di demolizione della struttura crollata, che si trova sulla SS 187 e che è di proprietà del Comune di Castellammare del Golfo, sono cominciati tra febbraio e marzo scorsi. A seguito di un Protocollo d’Intesa e su richiesta dell’Amministrazione comunale di Castellammare del Golfo e della Regione Siciliana, ANAS è stata individuata come soggetto attuatore di tutto il procedimento che porterà alla ricostruzione definitiva del ponte. Redatto il progetto, è stata la “Lavori e Costruzioni”- la cui rappresentante legale è Cristina Cianti- la ditta identificata per eseguire operativamente i lavori.

“Siamo compiaciuti per il ‘miracolo’ che la ditta in questione, è riuscita a  fare- concludono i vertici di CNA Trapani- rispettando perfettamente il cronoprogramma dei lavori, e facendo sì che la nostra comunità possa giovare di un collegamento essenziale per l’economica di questo territorio”.

Intanto proseguono i lavori per l’opera definitiva di ricostruzione del Ponte San Bartolomeo.