12.1 C
Trapani
lunedì, Febbraio 26, 2024
HomePoliticaGrammatico per una nuova Paceco

Grammatico per una nuova Paceco

Il grillino, lo scorso maggio, si è imposto sul favorito Bongiorno.

Aldo Grammatico, lo scorso fine maggio, ha battuto nettamente il favorito Salvatore Bongiorno. Continua con Paceco il nostro piccolo viaggio nel commento al voto amministrativo che ha portato molti nuovi primi cittadini alla guida dei rispettivi paesi. È stato anche così per il grillino Grammatico che, a sorpresa, ha battuto nettamente l’avversario Bongiorno, espressione di quel blocco di potere cittadino che ha sempre fatto riferimento alla Banca Senatore Pietro Grammatico, attorno alla quale ha sempre gravitato la maggioranza dell’amministrazione cittadina. Il professore socialista aveva, infatti, i favori del pronostico; invece si è fermato ad un modesto 40% contro quasi il 60 del neo sindaco che alla scorsa tornata aveva tentato la sfida contro l’ex primo cittadino Giuseppe Scarcella, poi eletto con oltre il 45%, che sconfisse anche Filiberto Reina fermatosi al 40%. Nel 2018 le preferenze per il candidato dei 5 Stelle furono appena 898; cinque anni dopo, tolto il simbolo di Conte, ma sempre con la regia grillina della deputata regionale Cristina Ciminnisi, il trionfo: oltre 2800 voti che lo portano sulla poltrona più importante del Palazzo di Governo in via Giovanni Amendola. Un duro colpo per “i poteri forti” pacecoti; e probabilmente non è un caso che la sconfitta sia arrivata quando le leve di comando dell’Istituto di Credito si siano trasferite in quel di Alcamo una volta acquisita dalla Banca Don Rizzo. Tuttavia, anche per Grammatico non sono mancate le critiche in questo primo scorcio di mandato. Fisiologiche, come tutti gli amministratori giunti al governo a stagione turistica praticamente iniziata con possibilità di programmazione assai risicata. Insomma, anche per lui, un bilancio in chiaroscuro. Che sia “Tutta un’altra storia per Paceco” avrà altri 4 anni e mezzo per dimostrarlo ai suoi concittadini.

- Advertisment -

Altre notizie