13.1 C
Trapani
martedì, Febbraio 27, 2024
HomeSportVittoria e Polemica

Vittoria e Polemica

Tre punti in più per il Trapani Calcio che batte 2-0 il Portici, non senza polemiche…

2-0 per il Trapani col Portici nella 16esima giornata di campionato. A segno con una doppietta, Kragl, prima su rigore al ’33, e poi una bella soluzione personale all’84 a chiudere la contesa. Nel giorno del decimo anniversario di Inter – Trapani, occorre contestualizzare il “qui ed ora” del Trapani Calcio e fare una riflessione più ampia. Da quel giorno, tante cose sono successe, si è passati dalle stelle alle stalle. Ora, il Trapani è primo in classifica, in serie D, all’interno di un progetto ambizioso  ma possibile. Ma sempre dalla serie D occorre passare, con ciò che comporta. Oggi è necessaria una considerazione più ampia che parte dal gesto di mister Alfio Torrisi al termine della partita. Il gesto dell’orecchio teso verso la tribuna quello del mister, per il quale chiederà scusa in conferenza stampa. Un gesto che è stato uno sfogo dopo continue lamentele sulla mancanza del gioco del Trapani. Ora. Le critiche costruttive sono e saranno sempre ben accette, in tutte le categorie. Ciò che stride con lo spirito che dovrebbe animare i tifosi trapanesi (e il ragionamento si allarga anche al basket), è l’insoddisfazione perenne di alcuni tifosi. Il gesto di Torrisi non è stato il massimo? Certamente. Il Trapani Calcio non esprime un gioco spumeggiante? Dopo la partita di Reggio Calabria, è vero, sotto quest’aspetto c’è stata una regressione, che fisiologicamente succede a tutte le squadre in tutte le categorie. La trapani Shark vince di 20 punti le sue partite? Ci si lamenta perché non c’è suspense. Allora, è arrivato il momento di ragionare per priorità. Qual è l’obiettivo del Trapani? Vincere il campionato. Bene la classifica dice che i granata sono primi, e lo sono dall’inizio. Certo tutto è perfettibile ma i numeri sono a favore della squadra e dell’allenatore. La Shark è prima, a 4 lunghezze dalla seconda, ed una squadra così non si vedeva da tanti tanti anni, una squadra in continua crescita. Ora quindi tocca ai sostenitori. I Numeri dicono che le due formazioni hanno il grande sostegno dei tifosi che hanno sottoscritto un numero di abbonamenti da record. Ma occorre fermarsi e capire che questo non è lo spirito giusto, che al netto del diritto di critica, lamentarsi di due squadre prime in classifica è quasi folle. Ricordiamoci sempre qual è l’obiettivo, adeguiamoci tutti, anche nello spirito delle critiche. Il sostegno non passa sempre dal condividere, ma dall’educazione si.

- Advertisment -

Altre notizie