17.3 C
Trapani
giovedì, Aprile 25, 2024
HomeAttualitàAl via a Marsala il recupero di Villa Damiani

Al via a Marsala il recupero di Villa Damiani

“Che ne sarà dei nostri figli dopo di noi, si chiedono i genitori di persone con disabilità. L’angosciante domanda su chi si prenderà cura del loro familiare può trovare una risposta grazie a questo progetto di riqualificazione che avvieremo a Villa Damiani, dopo decenni di incuria e abbandono. I fondi per avviare i lavori sono già stati assegnati ed entro l’anno dovremmo già essere operativi all’interno di questa struttura”. È quanto afferma il sindaco Massimo Grillo riguardo al progetto di recupero di Villa Damiani, il complesso immobile di contrada Fontanelle, nel versante nord di Marsala, dove l’Amministrazione comunale realizzerà un progetto per accogliere persone con limitazioni nell’autonomia. E proprio la scorsa settimana è stato firmato il Decreto di finanziamento con il quale la Regione Siciliana ha concesso 2 milioni e 350 mila euro al Comune per realizzare a Villa Damiani le strutture necessarie all’attivazione del progetto “Dopo di Noi”. In più, è già stato completato l’iter amministrativo per la gara d’appalto, con il settore Pianificazione del Territorio che ha approvato il provvedimento propedeutico all’appalto dei lavori. “Procederemo immediatamente alla pubblicazione del bando di gara – afferma l’assessore Giacomo Tumbarello – e consentiremo così di completare i lavori entro quest’anno”. Presentato nell’ambito di Agenda Urbana, il progetto “Dopo di Noi” riguarda interventi a favore di persone affetti da gravi disabilità, con percorsi individuali finalizzati alla promozione dell’autonomia e della piena inclusione. “Va evidenziato, sottolinea il vice sindaco Valentina Piraino, che il progetto prevede di poter intervenire non solo quando già mancano entrambi i genitori, ma anche quando gli stessi non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno, avviando pertanto la progressiva presa in carico della persona con disabilità”. Per soddisfare un’esigenza socio-assistenziale così delicata, Villa Damiani risulta particolarmente idonea anche sotto l’aspetto logistico (facilmente raggiungibile), disponendo altresì di un’ampia area libera già destinata a spazi per attività ludiche ricreative e ginnico sportivo, nonché di aree verdi con alberi e piante ornamentali. In tale contesto ambientale di oltre 60 mila mq, il progetto inserito nel Programma Triennale Opere Pubbliche 2021/2023 approvato dal Consiglio comunale – redatto dai professionisti incaricati, ing. Antonio Nigro e ing. Pietro Via – riadatta i fabbricati esistenti per realizzarvi soluzioni abitative per la permanenza di persone con limitata autonomia.

Villa Damiani è una struttura complessa con diversi corpi di fabbrica che circondano l’antica palazzina di particolare decoro architettonico e che mantiene ancora l’originario aspetto di villa signorile d’inizio ‘800. Gli atti vandalici hanno completamente devastato l’alloggio del custode, il centro benessere, la palestra e la piscina, risultando altrettanto impraticabili anche i campi di calcetto, tennis e bocce.

- Advertisment -

Altre notizie