domenica, Giugno 23, 2024
19.1 C
Trapani
HomeAttualitàLa nuova vita del "boschetto" della via Salemi

La nuova vita del “boschetto” della via Salemi

di Mario Torrente

Questa mattina nel “boschetto” della via Salemi c’era davvero tanta gente, a conferma di come a Trapani ci sia una forte domanda di verde pubblico da parte dei cittadini. Quella che fino a pochi mesi fa era un’area piena di rifiuti ed in condizioni di degrado adesso è stata finalmente recuperata ed oggi ha ospitato una prima iniziativa, dal titolo “La famiglia al Parco”, che ha visto assieme tante associazioni e realtà del territorio con il patrocinio del Comune di Trapani. Un evento che è stato reso possibile grazie ai lavori di sistemazione dell’area disposti alla fine dello scorso anno dall’esecutivo di Palazzo D’Alì, che nell’ambito dell’intervento ne ha anche delimitato il perimetro, pulendo viali ed aiuole.

Il “boschetto”, così viene chiamato dai residenti, è stato letteralmente tirato a lucido. E questa mattina tante famiglie hanno potuto approfittare del prato verde per mettere a terra il telo e fare un pic nic, godendosi così la bella giornata di sole. Tante le attività svolte, a partire da quelle di prevenzione della Croce Rossa ed i laboratori inclusivi della cooperativa Voglia di Vivere. Alla manifestazione hanno partecipato anche gli scout dell’Agesci. E tra giochi, tiro con l’arco, momenti di pittura, esposizioni canine, percorsi sensoriali ed altri momenti dedicati alla natura con Legambiente ed altri gruppi, si è tenuto anche un pic-nic solidale per una raccolta fondi.

L’area verde all’ingresso della città di Trapani per molte ore ha regalato davvero un bel colpo d’occhio. Ed i residenti della zona, che da anni chiedono il recupero e la valorizzazione dell’area, hanno parlato di una “seconda vita” del boschetto della via Salemi. Un aspetto rimarcato in un suo post da Salvo Ampola, tra i promotori della raccolta firme con la quale è stata lanciata la proposta di fare un parco da intitolare a Mauro Rostagno. “Il boschetto di via Salemi ha una nuova vita! Il potere della collaborazione e dell’amore per la natura – ha scritto Salvo Ampolatrasforma ogni giorno la nostra realtà in un posto più bello e accogliente. Adesso prendiamocene cura e speriamo che che queste iniziative non siano un caso isolato. Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo meraviglioso parco urbano”.

E questa mattina nel boschetto di via Salemi c’era anche l’onorevole Cristina Ciminnisi, che lo scorso 26 novembre ha oganizzato un’iniziativa per piantumare degli alberelli e puntare i riflettori su quest’area, sollecitandone il recupero. In quella giornata i volontari e militanti del M5S fecero anche una raccolta di rifiuti, riempiendo molti sacchi dell’immondizia. Tra le altre cose venne anche trovato il telaio di uno scooter abbandonato in mezzo al verde. “Il boschetto di via Salemi, in cui il 26 novembre abbiamo svolto “Alberi per il futuro”, oggi ha una nuova vita. Pensare che era un luogo di degrado, una selva abbandonata e che invece oggi è stata restituita ai cittadini, è una gioia che mi fa scoppiare il cuore. C’è ancora tanto da fare, ma noi rimarremo custodi dei nostri alberelli e di questo luogo meraviglioso”, ha scritto la parlamentare regionale nella sua pagina facebook.

I riflettori, a questo punto, restano puntanti sulla “fase 2” del boschetto della via Salemi, dove l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giacomo Tranchida ha annunciato l’intenzione di realizzare un parco. Nei prossimi mesi saranno messi a dimora molti alberi nell’ambito del progetto “Trapani Green”. Tra le ipotesi in campo c’è anche quella di mettere dei giochi e delle panchine. Tra le richieste avanzate dai cittadini, oltre all’illuminazione pubblica, c’è quella per mettere dei punti acqua in modo da annaffiare gli alberelli messi a dimora lo scorso autunno.

Soddisfatto per la riuscita dell’iniziativa, che si è aperta con una biciclettata partita da piazza Stazione, l’assessore Giuseppe Virzi. “Abitiamo i nostri luoghi – ha detto – perché insieme si può fare di più. Grazie a quanti sono stati presenti e a tutte le associazioni coinvolte”. Alla manifestazione hanno partecipato diversi amministratori, a partire dal sindaco Giacomo Tranchida che si è pure cimentato un una partita di pallavolo nel piccolo campetto allestito nel prato.

Altre notizie