Home Attualità Rinomina dell’Assessore Razza alla salute. Nota del circolo PD oline Nilde Iotti

Rinomina dell’Assessore Razza alla salute. Nota del circolo PD oline Nilde Iotti

ìDa tempo si vociferava della rinomina dell’assessore Razza alla direzione della salute in Sicilia, ma mai avremmo pensato che si arrivasse ad ufficializzarla a così breve distanza dalle sue dimis-sioni. La domanda che ci siamo posti è: “ma non c’era più nessuno in grado di poter assolvere a questo ruolo di grande responsabilità, se non l’Avvocato Razza, indagato per l’inchiesta della Procura di Trapani sui dati falsi della pandemia e sul numero dei morti da ‘spalmare’?”. Parliamo di dati che avrebbero condizionato le scelte del governo nazionale sulle misure anti contagio da adot-tare in Sicilia.

Siamo sconfortati e ci sentiamo amareggiati da questa scelta. Seppur consapevoli che un avviso di garanzia non è una condanna, è altrettanto vero che la politica non può arri-vare sempre dopo la Magistratura. Motivi sacrosanti di opportunità avrebbero consigliato il Presidente Musumeci di evitare questa arrogante e irrispettosa rinomina.

Sappiamo tutti che la gestione della sanità siciliana è stata un disastro. Abbiamo visto ospedali con interi reparti abbandonati o smantellati, personale carente e non assunto nei tempi dovuti, condizioni di lavoro per gli operatori sanitari improponibili; la campagna vac-cinale, tra le più lente e disorganizzate del paese.

In tutto questo marasma Musumeci pensa bene di riconfermare l’assessore Razza, perché la nostra terra non può offrire competenze e capacità migliori di queste. Incredibile, ma vero!

Noi marsalesi, siamo stati doppiamente beffati dal governo siciliano, dall’assessorato e dai suoi amici amministratori locali; tra le promesse fatte alla città non dimentichiamo quella dell’ex ospedale San Biagio che avrebbe dovuto diventare Covid Hospital nell’ottobre 2020, né tanto meno quella fatta nel mese di dicembre che doveva consegnare alla città nel recente mese di maggio, il Padiglione per le malattie infettive.

Ad oggi abbiamo solo due certezze, non abbiamo il padiglione e abbiamo un ospedale completamente smantellato di risorse umane e di macchinari che garantivano la cura di varie patologie.

Davanti a tutto ciò chiediamo con forza ai nostri amministratori e alla deputazione locale il coraggio di pretendere dal presidente Musumeci le scuse e la revoca di questa incom-prensibile rinomina. Chiediamo il ritorno alla piena funzionalità dell’ospedale P. Borsellino in tempi brevissimi, e indipendenti dalla realizzazione di un padiglione che temiamo possa rimanere un’altra opera incompiuta’.

Ultime notizie in diretta

Una veste turistica per la nuova edizione di «Un Borgo di Libri ed Autori» alla «Grotta Mangiapane»

«Il ritorno alla normalità delle nostre vite deve passare, a nostro modesto avviso,...

Poste Italiane: consegne vaccini SDA, 57.100 le ultime dosi nei centri siciliani

Proseguono le forniture di vaccini anti-Covid in Sicilia in consegna da parte del...

Lo stato di agitazione al Comune di Favignana, la risposta di Forgione

La risposta del sindaco Francesco Forgione in merito allo stato di agitazione del...

Egadi, l’Assostampa contesta il bando per portavoce del sindaco

“Dopo il sindaco di Marsala Massimo Grillo, come...

Al via il campionato italiano del Cous Cous Fest

Il Cous Cous Fest lancia la sesta edizione del...

Risarcimento per un tumore da amianto

Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. (già Ferrovie dello Stato S.p.A.) dovrà risarcire con 500mila...

Cinque vele al mare di Pantelleria

Le isole di Pantelleria e Salina sono gli unici Comuni siciliani nella guida...

Trasporti Egadi. Documento del Pd sulle difficoltà dei residenti

In un comunicato stampa il Pd egadino torna a porre l’accento sulle difficoltà...

Manette per un fiancheggiatore della mafia

I Carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo hanno arrestato Angelo Castelli, mazarese,...

Altre Notizie di Oggi

Terrorizza i clienti di un ristorante, 31enne arrestato dai carabinieri

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Marsala hanno arrestato, con l’accusa di danneggiamento, percosse, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, un cittadino...

Evade dai domiciliari e finisce in carcere

Protagonista della vicenda, un marsalese di 38 anni Nella giornata di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia...

Furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, un arresto.

In manette un cittadino tunisino Nel corso di un posto di blocco, i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia...

Trapani, morto l’ex sindaco Michele Megale

Era da tempo ricoverato in un struttura di accoglienza, aveva compiuto 91 anni a gennaio Se n'è andato con...

Trapani, scoperta truffa basata sulle auto usate

Rivendevano auto usate, dopo aver taroccato i chilometraggi, senza rilasciare alcuna fattura A scoprire la truffa sono stati i...

Pantelleria, tenta di ingerire la droga per sottrarsi all’arresto

I Carabinieri della Stazione di Pantelleria hanno arrestato un uomo di 36 anni dopo averlo fermato durante un controllo nelle strade dell’isola....
Trapani
cielo sereno
20.6 ° C
23.3 °
18.5 °
83 %
1kmh
0 %
Ven
28 °
Sab
31 °
Dom
36 °
Lun
34 °
Mar
28 °