sabato, Giugno 22, 2024
26.1 C
Trapani
HomeAttualitàSostenibilità: 157 milioni dal “Pnrr” per le “Isole verdi” siciliane

Sostenibilità: 157 milioni dal “Pnrr” per le “Isole verdi” siciliane

di Valeria Marrone

Favignana, Levanzo e Marettimo, parte delle 19 isole minori italiane, stanno vivendo un momento di trasformazione grazie ai nuovi investimenti finanziari. Il “Pnrr” (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), attraverso il programma “Isole Verdi”, ha destinato 200 milioni di euro per la transizione ecologica di queste isole, con una particolare attenzione alle 14 isole minori siciliane.
La sfida dell’insularità, che comporta costi maggiori per energia, acqua, mobilità e gestione dei rifiuti, trova ora una risposta concreta. Barbara Proietti, dell’unità di missione “Pnrr” del ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, ha illustrato i progressi durante l’apertura dei “Green Salina Energy Days”. Proietti ha confermato che il programma è partito nei tempi previsti, con convenzioni stipulate, contratti aggiudicati e l’erogazione anticipata del 20% ai Comuni. La fase attuale riguarda la rendicontazione e il monitoraggio degli stati di avanzamento, con un confronto costante tra amministrazioni e Cassa depositi e prestiti.
Un progetto di particolare rilievo è l’installazione di 12 dissalatori alimentati da mix energetico, di cui 9 in Sicilia, incluso nelle tre isole Egadi, finanziati con circa 13 milioni di euro. Filippo Martines, presidente dell’associazione “Isole sostenibili”, ha sottolineato come lo studio di fattibilità per tre dissalatori a Salina e l’unificazione delle reti idriche potrebbe soddisfare un fabbisogno annuo di 550mila metri cubi, evitando il costoso ricorso alle navi cisterna.
Inoltre, i sindaci delle Eolie hanno mostrato i progressi verso la transizione energetica, con l’acquisto di cassoni elettrici per i rifiuti, l’incremento della raccolta differenziata, impianti di compostaggio, mobilità elettrica, reti idriche, impianti fotovoltaici e l’efficientamento degli edifici pubblici. L’obiettivo è il 100% green, per soddisfare le alte aspettative dei turisti in termini di sostenibilità.

Altre notizie