Si è chiusa la seconda edizione del “Marsala KiteFest”

195

Con le premiazioni dei vincitori del Campionato Italiano Freestyle, si è chiusa la seconda edizione del “Marsala KiteFest”. Nello scenario naturalistico dello Stagnone, tanti atleti, appassionati e turisti di varia provenienza per una settimana hanno vissuto giornate di sport, ma anche di musica, enogastronomia e spettacolo, con un particolare riguardo anche ai bambini meno fortunati, protagonisti dell’“eco- village inclusione” e con momenti dedicati alla cura e attenzione per l’ambiente. Oltre alle prove gratuite di kitesurf, molto partecipati sono stati i corsi di pittura tenuti dal prof. Enzo Campisi, che hanno visto appassionati e principianti immortalare i tramonti sulla laguna dipingendo direttamente in acqua.
“Un evento dedicato ai giovani ma anche alle famiglie, che consolida la partnership tra comune e privati, con numerosi momenti di intrattenimento in collaborazione con le nostre cantine“, afferma l’assessore al turismo della Giunta Grillo, Oreste Alagna. Un’occasione importante per promuovere le nostre eccellenze e far conoscere il territorio a tanti visitatori, che hanno potuto apprezzare questo angolo di Sicilia con la sua natura selvaggia, i suoi prodotti di qualità e la sua calda accoglienza, portando con sé un ricordo indimenticabile della nostra città” .
Particolarmente apprezzato il concerto di chiusura degli “Ottoni Animati”, che hanno coinvolto i presenti con un repertorio di musiche tradizionali siciliane e internazionali, così come la tre giorni dedicata alla birra artigianale siciliana del “Beer Marsala”, con specialità dedicate ai profumi della nostra isola. “Il Marsala Kitefest é un evento su cui abbiamo voluto puntare sin dalla sua nascita e che sta crescendo e riscuotendo il gradimento di una platea sempre più variegata”, ha sottolineato l’on. Eleonora Lo Curto che, in rappresentanza dell’Ars, Ente patrocinante, ha presenziato alla cerimonia di premiazione.