Home Cultura Addio al "re dei playboy"

Addio al “re dei playboy”

Ci ha lasciati Ciccio Maltese. E io non so da dove cominciare per raccontare chi è stato. Un attore, certo. Bravo, ma anche sfortunato. Perché il palcoscenico non gli ha reso la gloria che meritava. Si era diplomato con Strehler al Piccolo di Milano, poi la gavetta in giro per i teatri italiani, poi le regie, i film (Barcamenandoci), e il biglietto d’oro con la compagnia di Nino Frassica per L’aria del Continente. Ciccio era una bambino adulto, aveva l’ ingenuità, l’innocenza di un bambino. E questo lo rendeva una persona speciale. In tutto quello che faceva si metteva in gioco senza risparmiarsi, con la modestia e l’umiltà che non lo hanno ripagato. Io l’ho scoperto nel 1974 al cinema Ariston. Avevo dodici anni, lo spettacolo del CUT era un appuntamento straordinario con Lia Manfrè e Ciccio Termini. E lui fra una scenetta e l’altra entrò in scena dalla porta di ingresso risalendo fino al palco declamando Il rinoceronte di Jonesco. E mi è rimasta dentro la sua passione, la sua serietà mentre il pubblico scanzonato di studenti sorrideva e non capiva. Poi l’ho rincontrato i primi degli anni 80, al Boccaccio di Erice, una discoteca che ogni anno ospitava l’elezione del presidente nazionale dei play boy. E lui era il presidente da spodestare. Si prendeva gioco di se, praticava l’autoironia come un esercizio ginnico, con la stessa serietà e intenzione. Da quel momento siamo diventati amici. Mi aveva permesso di entrare nel suo gioco. Gli aneddoti che mi legano a Ciccio sono innumerevoli. E tutti caratterizzati dalla sua eccentricità e dalla eccezionale umiltà, un difetto in un mondo fatto di lazzi e cotillons. Mi ricordo la sua partecipazione alla mia trasmissione Il Sarchiapone. Lui che recitava le pagine dell’elenco telefonico, le istruzioni di uso degli elettrodomestici, perfino la posologia dei medicinali, i bugiardini. Il suo sogno irrealizzato è stato la scuola di teatro, ci ha tentato in tutti i modi per almeno un ventennio, senza mai davvero essere preso sul serio. E questo lo faceva soffrire. Perché Ciccio era un bambino adulto. E per questo poi ricominciava a sognare. Come se nulla fosse accaduto, annichilendo delusioni, negazioni e sconfitte. Ciccio è stato uno degli ultimi protagonisti della goliardia di questa città. Di quando ci prendevamo meno sul serio ed eravamo tutto un po’ più felici. Addio Ciccio. Quando sei lassù ricordati di recitare agli angeli “I tre fiammiferi” di Prévert.
I funerali sono stati celebrati lunedì pomeriggio nella chiesa dei salesiani dove Francesco è cresciuto. L’elogio funebre è stato letto dall’attore Giorgio Magnato.
La salma è stata benedetta da Mons.Antonino Adragna.

Giacomo Pilati

Ultime notizie in diretta

Pari per l’Handball Erice

Ac Life Style Erice vs Ariosto Ferrara 29-29 Parziali: (14-15; 29-29).

Arrivano le Zes: nel Piano della Regione c’è anche il porto di Trapani

di Mario Torrente Le Zes, le Zone economiche special istituite...

Super green pass da lunedì

Da lunedì 6 dicembre scattano le disposizioni del Super green pass di cui...

Ultimo fine settimana di Trapaniphoto

Ultimo fine settimana per potere visitare la mostra allestita a Sant’Agostino nell’ambito di...

L’ASD Atletica leggera SPRINT ha aderito al progetto denominato “Vivi l’Atletica insieme ai suoi CAMPIONI”

L’ASD Atletica leggera SPRINT presieduta da Angelo Badalucco, affiliata alla FIDAL Sicilia (che...

Comune di Campobello: il sindaco annuncia intensificazione dei controlli a partire dal 6 dicembre

«Nei prossimi giorni, mediante l’impiego di forze dell’Ordine, di Polizia e della Polizia...

Garanzia Giovani: CNA Trapani si adopera per attivare 500 tirocini in provincia

Non solo l’Organizzazione di categoria con più imprese associate della provincia, ma anche...

I granata devono confermarsi

di Federico Tarantino Confermarsi per risalire. È questo lo spirito...

Oggi in onda su Telesud

Alle 19,40 trasmetteremo il Magazine della settimana. Domani alle...

Altre Notizie di Oggi

Marausa: tampona auto e fugge. Rintracciato e denunciato dai Carabinieri

I Carabinieri di Napola sono intervenuti nella frazione di Marausa a seguito di un incidente stradale in cui il conducente di un’auto...

Pantelleria, rientra illegalmente in Italia e tenta di prendere un volo

I Carabinieri di Pantelleria hanno arrestato un cittadino tunisino di 33 anni per il reato di ingresso illegale nel territorio dello Stato...

Misiliscemi: non si ferma all’alt, investe carabiniere con scooter rubato

I Carabinieri di Paceco hanno arrestato un ragazzo ericino di 18 anni per resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni aggravate e ricettazione. Il...

Una commissione parlamentare d’inchiesta per Denise Pipitone

La scomparsa di Denise Pipitone da Mazara del Vallo, il primo settembre del 2004, e soprattutto le complesse fasi delle indagini e...

Atti persecutori nei confronti della vicina di casa

I Carabinieri della Stazione di Castellammare del Golfo hanno arrestato un pregiudicato di 53 anni per il reato di atti persecutori, nei...

Ubriachi danneggiano un bar

I Carabinieri della Compagnia di Alcamo sono intervenuti a Custonaci dove il gestore di un bar aveva chiesto l’intervento in quanto dei...
Trapani
nubi sparse
12.8 ° C
14.1 °
11.6 °
86 %
4.1kmh
78 %
Dom
14 °
Lun
11 °
Mar
13 °
Mer
16 °
Gio
13 °