12.9 C
Trapani
sabato, Marzo 2, 2024
HomeAttualitàBrucia anche Bosco Scorace

Brucia anche Bosco Scorace

di Mario Torrente

Altro duro colpo al patrimonio naturalistico della provincia di Trapani. Ieri è andato a fuoco Bosco Scorace.

L’incendio è divampato ieri pomeriggio, con le fiamme che a quanto pare sarebbero dai margini della strada per risalire, alimentate dal forte vento di Scirocco, lungo il promontorio divorando gli alberi, dai tronchi per arrivare fino alle chiome. Il che ha resto ancora più complesse le operazioni di spegnimento, che sono andate avanti per ore, senza però riuscire a domare l’incendio entro sera nonostante i ripetuti lanci dell’elicottero della forestale e di quello del Csar dell’Aeronautica. Appena ci si è resi conto della gravità della situazione è stato stato subito richiesto l’intervento aereo dei canadair, che erano però impegnati in altri roghi. I due elicotteri e le squadra da terra hanno fatto tutto il possibile per spegnere quello che è stato in tutto e per tutto un incendio di chioma. Solo poco prima del tramonto, non appena è tornato l’elicottero precedentemente chiamato in altre roghi, con alcuni lanci decisivi si è riusciti a mettere sotto controllo il rogo, che è stato successivamente domato dalle squadre da terra, che da questa notte, dopo le operazioni di bonifica, stanno presidiando la zona. Si teme infatti una ripresa. L’allerta dunque continua a restare alta. Come fatto sapere dal sindaco di Buseto Palizzolo Roberto Maiorana, che per tutta la giornata e fino a tarda sera ha seguito le operazioni delle squadre di spegnimento di Forestale, Vigili del Fuoco e Protezione Civile, è andata a fuoco la parte di bella è antica di Bosco Scorace, quella che non era mai andata a fuoco e dove c’erano querce e arbusti di notevole pregio botanico. Al momento si parla di circa 60 ettari bruciati. Ma ancora i danni sono tutti da quantificare. Insomma, l’ennesimo scempio ambientale nei luoghi più belli e simbolo del patrimonio naturalistico del territorio, ad appena dieci giorni dall’incendio che ha distrutto l’area demaniale di San Matteo lungo la montagna di Erice. E proprio a San Matteo domani pomeriggio, a partire dalle 18, si terrà la marcia per dire basta agli incendi che stanno devastando il territorio promossa dal coordinamento “Salviamo i Boschi”, sollecitando interventi ad hoc per fare rinascere quella che era una delle più belle ed uniche aree demaniali della montagna di Erice e di tutta la Sicilia occidentale.

- Advertisment -

Altre notizie