lunedì, Giugno 24, 2024
23.1 C
Trapani
HomeAttualitàLetture tra le isole

Letture tra le isole

Rassegna letteraria “Letture tra le Isole”, incontro con lo scrittore Ninni Ravazza. Proposta l’istituzione di una Giornata della memoria dei lavoratori delle Tonnare 

Con la presentazione del libro “Cianchino. L’isola delle illusioni”, di Ninni Ravazza, si è aperta sabato a Palazzo Florio, a Favignana, la rassegna letteraria “Letture tra le Isole”, organizzata dal Comune e dall’Area Marina Protetta Isole Egadi con la collaborazione della Libreria Galli Salve – Ubik Erice. 

L’appuntamento è stato un’importante occasione per un confronto sui temi legati al mare. Maria Guccione, ex assessore comunale di Favignana e memoria storica dell’isola, introducendo l’incontro ha ricordato Clemente Ventrone, tonnaroto recentemente scomparso, e ha sottolineato la necessità di preservare le storie e le esperienze delle persone che hanno dedicato la loro vita al lavoro nelle tonnare.

“La tonnara, i tonnaroti, la mattanza – ha detto – sono stati i mezzi attraverso cui l’isola s’è fatta conoscere nel mondo. I rais e i tonnaroti sono personaggi diventati immortali e costituiscono il nostro patrimonio culturale. Sarebbe giusto ricordarli istituendo una Giornata della memoria dedicata ai lavoratori delle Tonnare di Favignana e di Formica”. 

L’assessore comunale alla Cultura Monica Modica ha espresso il suo sostegno all’iniziativa: “La nostra comunità deve molto ai rais e a tutti coloro che hanno lavorato nelle tonnare”, ha detto. “Dedicare una giornata a loro è giusto e doveroso. Sarà un momento di riflessione e di confronto che ci arricchirà tutti e ci renderà una comunità più coesa”. 

Una proposta condivisa anche dallo scrittore Ninni Ravazza che, nel corso del suo intervento, ha sottolineato l’importanza della memoria che lega le vecchie e le nuove generazioni. “Cianchino – ha detto – è un ragazzo che è vissuto veramente in un’isola. Non diciamo dove perché la sua è una storia tragica. Il suo rapporto con il mare è lo stesso che hanno tutti i bambini che nascono su un’isola e che nel mare hanno il loro argine e il loro orizzonte. Devono fare i conti con le difficoltà legate al vivere su un’isola, come ad esempio la necessità di lasciare la propria casa e spostarsi sulla terraferma per studiare”. 

La rassegna proseguirà sabato prossimo con la presentazione del libro “Il sentimento del mare” di Evelina Santangelo.

ASCOLTA LE INTERVISTE A NINNI RAVAZZA E MARIA GUCCIONE

Altre notizie