Mobilità garantita per i disabili

590

Al via la ricerca di sponsor per un pulmino al servizio dei disabili trapanesi. Intesa tra pubblico, privato e associazionismo. Il progetto presentato oggi a Palazzo d’Alì

di Fabio Pace

Dall’intesa tra l’amministrazione del Comune di Trapani, l’associazione Solidalmente e l’azienda bolognese PGM, che opera su tutto il territorio nazionale, nasce un progetto di mobilità per le persone disabili. Stamane il protocollo di intesa fra i tre attori è stato firmato dal sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, presenti l’assessore alla solidarietà sociale, Enzo Abbruscato, la presidente della Associazione Solidalmente, e i rappresentanti della PGM. L’azienda mette a disposizione, in comodato gratuito alla associazione Solidalmente, un pulmino attrezzato per la mobilità delle persone disabili (nella foto di PGM la tipologia del mezzo). L’associazione usa il pulmino per i suoi scopi e per i suoi utenti e, in convenzione con il Comune lo mette a disposizione per gli utenti segnalati dai servizi sociale e, se e quando possibile, anche per integrare il trasporto dei malati oncologici presso i luoghi di terapia, implementando, così un servizio del comune di Trapani. Ci guadagnano tutti. Il finanziamento del progetto viene dalle sponsorizzazioni del pulmino. Le aziende e le imprese trapanesi avranno la possibilità di investire in pubblicità solidale. La sponsorizzazione viene messo sul pulmino, il costo della pubblicità, poiché diretta a fini solidali e a una funzione sociale, può essere scaricata ai fini fiscali. In pratica per imprese trapanesi che aderiranno al programma di sponsorizzazione la spesa pubblicitaria rappresenterà un onere “deducibile”, che potrà essere sottratte al reddito di impresa prima di calcolare le imposte da pagare. Il programma cronologico del progetto prevede, dopo la firma dei partecipanti, una fase dedicata alla raccolta e alle adesioni delle imprese trapanesi. Tra qualche mese il progetto diventerà realtà con. inizialmente, un pulmino da nove posti. Se le adesioni, come accaduto già a Marsala e Palermo, dovessero essere numerose, il progetto può essere implementato con altri pulmini. Il servizio di accompagnamento e mobilità delle persone disabili che sarà offerto gratuitamente opererà dalle 8 alle 19. L’amministrazione comunale da parte sua parteciperà con una forma di rimborso spese che sarà costituito dalla fornitura del carburante.

GUARDA IL SERVIZIO