12.1 C
Trapani
lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeCronacaAlcamo, assolto in appello il "Signore del vento"

Alcamo, assolto in appello il “Signore del vento”

Nuova assoluzione per Vito Nicastri e Melchiorre Leone perché il fatto non sussiste.

La sentenza è stata emessa della Corte di appello di Palermo chiamata a pronunciarsi dopo l’annullamento con rinvio della precedente assoluzione.

La Procura generale aveva, invece, chiesto la condanna a 10 anni e 8 mesi per concorso esterno in associazione mafiosa e intestazione fittizia di beni nei confronti di Nicastri, ritenuto tra i finanziatori della latitanza del boss Matteo Messina Denaro, e 12 anni per l’agronomo di Vita Leone, imputato per mafia ed estorsione aggravata.
Soprannominato il re dell’eolico per i suoi investimenti nelle energie rinnovabili, Nicastri era stato condannato in abbreviato a 9 anni di carcere. Leone a 9 anni e 4 mesi. La sentenza venne ribaltata in appello. Nicastri fu assolto dall’accusa di concorso esterno e condannato solo per l’intestazione fittizia a 4 anni e 3 mesi. Vito Nicastri è stato assistito dagli avvocati Giovanni Di Benedetto e Sebastiano Dara, Melchiorre Leone, invece, dall’avvocato Giovanni Rizzuti.

- Advertisment -

Altre notizie