Al via a Marsala il progetto “LAB@HOME” per le famiglie del territorio con soggetti autistici

53

La sottoscrizione di una Convenzione sarà l’ultimo step che suggellerà la collaborazione tra il Comune di Marsala e il Centro Nazionale di Ricerca (CNR-IRIB), nell’ambito del progetto “LAB@HOME – Una casa intelligente per l’autismo”. La Giunta Municipale, infatti – su proposta dell’Assessorato ai Servizi sociali, diretto da Giuseppe D’Alessandro – con proprio provvedimento ha deliberato l’approvazione dello schema di Convenzione che regolamenterà l’Accordo tra i due Enti, individuando anche l’immobile che sarà sede attuativa del progetto. “Dopo avere risolto il problema legato alla carenza di strutture sul territorio, sia comunale che provinciale – afferma il sindaco Massimo Grillo – ci possiamo ora concentrare sulle soluzioni innovative per i minori con spettro autistico, mediante trattamenti personalizzati e coinvolgimento delle famiglie”. Il CNR-IRIB infatti, come prevede la collaborazione istituzionale, procederà nella ricerca clinica nell’ambito della valutazione e riabilitazione dei disturbi dell’autismo, estendendone la sperimentazione anche nel territorio di Marsala. A tal fine, il progetto “LAB@HOME” – che si avvale di finanziamenti regionali – impiegherà ricercatori, tecnologi ed altro personale con specializzazioni varie (neuropsichiatria infantile, psicologia, ingegneria elettronica, informatica e biomedica). Infine, saranno pure promossi laboratori educativi e di inclusione sociale, nonché incontri con le famiglie del territorio con soggetti autistici.