domenica, Giugno 23, 2024
19.1 C
Trapani
HomeCronacaDue casi di legionella a Trapani

Due casi di legionella a Trapani

di Chiara Conticello

Sembrava un ricordo ormai passato, invece la legionella è ritornata a Trapani.

A renderlo noto è stato il sindaco Giacomo Tranchida, che ha emesso un’ordinanza “di inibizione all’utilizzo di due camere della struttura ricettiva fino al ripristino delle condizioni di sicurezza, ai fini di tutela della salute degli ospiti e dei lavoratori”.

Ad accertare i casi di legionella sono stati i tecnici della prevenzione dell’Asp che hanno ovviamente effettuato i controlli prestabiliti nella struttura ricettiva. Successivamente, le analisi sono state eseguiti dai tecnici del laboratorio di sanità pubblica dell’ASP che, chiaramente, hanno confermato che si trattava realmente di legionellosi.

Nell’ordinanza, però, non è stato comunicato il nome della struttura ma solo i numeri delle distanze che riguardano la chiusura: la camera 103 e la camera 305.

La legionella, solitamente, si trasmette con l’inalazione di piccole particelle di acqua contaminata. Il batterio si diffonde poi all’interno dell’organismo fino ad arrivare ai polmoni. La trasmissione dell’infezione, inoltre, avviene tramite rubinetti, fontane, serbatoi e riscaldatori di acqua e grandi impianti idrici.

Il sindaco Tranchida, però, ha precisato che i due casi di legionella non sono da collegare in maniera più assoluta ad un problema del servizio idrico del Comune ma solo a imprenditori che non garantiscono la giusta pulizia e la giusta igiene.

Una precisazione che è stata fatta soprattutto dopo che, lo scorso gennaio, si erano già verificati due casi di legionella, in una struttura ricettiva del centro storico. In questo caso, due turisti italiani erano finiti in ospedale con i sintomi che si associavano alla legionellosi, come ad esempio problemi respiratori, tanto da dover essere ricoverati. La patologia poi fu accertata dalle analisi a cui erano stati sottoposti, a cui è seguito il protocollo previsto per questi casi (lo stesso di adesso): l’Asp aveva infatti avviato un’azione di monitoraggio, eseguendo un controllo nella struttura ricettiva dove alloggiavano i due turisti.

Altre notizie