Nuova ordinanza per la sicurezza al Comune di Campobello

18

«Una nuova ordinanza sindacale è stata adottata da tutti i comuni della provincia di Trapani, con il coordinamento della Prefettura e del Comitato provinciale dell’Ordine e della Sicurezza, al fine di coniugare movida e sicurezza, scongiurando episodi di disturbo della quiete pubblica, atti di vandalismo e risse, che purtroppo si sono verificati frequentemente in quasi tutte le località balneari a causa dell’eccessivo consumo di alcool».

Lo rende noto il sindaco Giuseppe Castiglione, dopo aver adottato l’ordinanza n. 182 del 4 luglio, che sarà in vigore a partire da domani, venerdì 8 luglio e sino al prossimo 30 settembre, e che prevede l’adozione di una serie di regole omogenee su tutto il territorio provinciale con l’obiettivo di garantire, da un lato, l’abbattimento dell’inquinamento acustico provocato dalle emissioni sonore provenienti dai locali e, dall’altro, il diritto degli esercenti allo svolgimento della loro attività commerciale, nel rispetto della normativa vigente.

L’ordinanza, che dunque riguarda tutti i comuni della provincia, in particolare, stabilisce che, nel rispetto dei limiti di rumorosità previsti dalle norme vigenti, i locali di Tre Fontane e Torretta Granitola potranno diffondere musica sino alle ore 1:00 del giorno successivo, nelle giornate dalla domenica al giovedì, e sino alle 2 il venerdì e il sabato.

Fa eccezione la settimana che va dal 12 al 20 agosto durante la quale potrà osservarsi l’orario previsto per i giorni di venerdì, sabato e prefestivi, ovvero fino alle 2.

Inoltre, è vietata la vendita e la somministrazione, sia in forma fissa che itinerante, nonché la detenzione e il consumo in luogo pubblico di bevande alcoliche e superalcoliche, in contenitori in vetro e non, anche se dispensate da distributori automatici. Il divieto non si applica all’interno dei locali e degli spazi pubblici legittimamente occupati dagli esercizi autorizzati alla pubblica somministrazione. È vietata, infine, la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche ai minori di anni 18 conformemente e quanto disposto del D.L. 20 febbraio 2015 n. 14.