Trapani tra le città europee del sale

978

Sottoscritto un accordo internazionale con Cervia, Gozo (Malta) e Ston (Croazia)

Il Comune di Trapani è entrato a far parte della Associazione europea delle Città del Sale che riunisce le città che nel passato hanno costruito le loro fortune economiche sulla coltivazione delle saline e sulla lavorazione del sale. Ancor oggi in queste città la cultura legata al sale ha un alto rilievo economico. L’accordo è stato firmato ieri a Cervia, cittadina della costa romagnola. Tra i firmatari dell’accordo Comune di Ston (nei pressi di Dubrovnik in Croazia), Gozo (sull’isola di Malta), il Parco della Salina di Cervia e le Solana Ston Salinas. Il documento è stato sottoscritto alla presenza dall’Europarlamentare Primo Vice-Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale On. Paolo De Castro. La presentazione ufficiale avverrà prossimamente a Bruxelles. «Insieme per valorizzare ancora di più a livello internazionale il nostro oro bianco, è questo l’obiettivo dell’associazione – dichiara l’assessore Rosalia d’Alì, delegata dal sindaco a rappresentare la Città di Trapani -. Tutelare il patrimonio delle nostre saline per valorizzare la storia, la cultura e l’economia di questi luoghi che sono anche itinerari naturalistici e turistici».