martedì, Giugno 18, 2024
29.1 C
Trapani
HomeAttualitàBoom dei pagamenti digitali nella spesa alimentare: una tendenza che conquista anche...

Boom dei pagamenti digitali nella spesa alimentare: una tendenza che conquista anche Trapani

di Serena Giacalone

Il modo di fare la spesa in Italia sta subendo una rivoluzione: nei primi tre mesi del 2024, le transazioni senza contanti nei supermercati e nei negozi di alimentari sono aumentate del +29,2%, una tendenza che evidenzia un cambiamento significativo nelle abitudini di consumo degli italiani.

Nonostante un rallentamento dell’inflazione in diversi settori, tra cui quello alimentare (passata dal +2,6% al +2,2% secondo l’Istat), i prezzi rimangono ancora elevati, spingendo i consumatori a ridurre le spese o a optare per acquisti di importo inferiore. Un dato confermato dal fatto che ben 7 pagamenti digitali su 10 riguardano spese inferiori a 20 euro, con un aumento significativo delle transazioni fino a 10 euro (+39,4%).

A livello locale, si osserva un aumento più marcato delle transazioni senza contanti nei supermercati e nei negozi di alimentari a Parma (+165,9%), Prato (+104,2%) e Pescara (+103,9%), mentre i costi digitali più contenuti si registrano a Trapani (€14,8).

I dati evidenziati emergono dall’Osservatorio Alimentari Cashless di SumUp, una fintech che opera nel settore dei pagamenti digitali offrendo soluzioni innovative per imprese di ogni dimensione. L’analisi condotta ha esaminato l’evoluzione dei pagamenti digitali nell’ambito della spesa alimentare degli italiani nel primo trimestre del 2024, sia a livello nazionale che provinciale, con Trapani che risulta essere fra le prime province per la predilezione dei pagamenti digitali, purché le transazioni siano non superiori ai 20 euro.

Altre notizie