martedì, Giugno 18, 2024
29.1 C
Trapani
HomeAttualitàMorti sul lavoro: zona Rossa per Agrigento, Palermo e Trapani.

Morti sul lavoro: zona Rossa per Agrigento, Palermo e Trapani.

di Valeria Marrone

I dati preoccupanti provenienti dall’Osservatorio Sicurezza e Ambiente sul Lavoro di Vega Engineering mettono in luce una situazione critica nella regione siciliana.
La Sicilia, infatti, si trova al limite della zona gialla nella mappatura nazionale dell’emergenza per gli infortuni sul lavoro, con un’incidenza di mortalità che si attesta sulla media nazionale. Tuttavia, le province di Agrigento, Palermo e Trapani emergono come aree a rischio più elevato, trovandosi in zona rossa con indici di mortalità preoccupanti, rispettivamente pari a 16,4, 9,0 e 8,2. Mentre Catania e Messina si collocano nella zona gialla, con un’incidenza inferiore ma comunque rilevante. Zona bianca, invece, per le province di Caltanissetta, Enna, Ragusa e Siracusa, tutte con un’incidenza di mortalità pari a “zero”.
Nel dettaglio, nel 2024, il settore della Sanità in Sicilia ha registrato il maggior numero di denunce di infortunio in occasione di lavoro (505), seguito da Costruzioni (353) e Commercio all’Ingrosso e al Dettaglio (329). L’Osservatorio Vega, istituito nel 2009, continua a raccogliere e analizzare i dati relativi agli infortuni mortali sul lavoro, al fine di individuare misure di sicurezza più efficaci per prevenirli. L’ ennesimo episodio drammatico avvenuto a Casteldaccia, con la perdita di cinque vite umane, di cui due provenienti da Alcamo, richiama l’urgenza di azioni concrete per contrastare questa emergenza e garantire la sicurezza sul luogo di lavoro.

Altre notizie