14.1 C
Trapani
lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeSportTutte le strade portano al Dattilo

Tutte le strade portano al Dattilo

La rinascita del calcio a Trapani parte dalla formazione del presidente Michele Mazzara. Verso la rottura le trattative con Ettore Minore.

di Federico Tarantino

Il ritorno delle maglie granata dietro il nome Trapani Calcio si avvicina e diventa sempre più una realtà. Una rinascita dal Dattilo, proprio come avvenne vent’anni fa con il Paceco divenuto Città di Trapani, per poi prendere il posto del Trapani Calcio fallito nel 2002. Il Dattilo quindi diverrà granata con due opzioni al vaglio dopo la chiusura da parte del Comune di Trapani dell’avviso pubblico che non ha visto l’assegnazione del titolo. Era previsto per oggi il giorno della chiusura della trattativa tra Ettore Minore e il Dattilo. L’imprenditore romano, però, non verrà a Trapani. Le frizioni tra le parti dopo un accordo verbale raggiunto sono evidenti, con fratture che tengono completamente possibile ogni futuro scenario.

Nonostante ciò, però, il Trapani può presto nascere proprio dall’attuale dirigenza e società del Dattilo. Nei prossimi giorni, infatti, è atteso il cambio di denominazione della società biancoverde pronta a divenire granata. Una possibile ripartenza quindi con la presidenza di Michele Mazzara e con il supporto di sponsor e botteghino, pressoché assenti nella prima stagione, appena terminata, in serie D.

Sul fronte dell’allenatore è certo l’addio di mister Ignazio Chianetta, che potrebbe essere coinvolto nel progetto del nuovo Marsala. In caso di completamento positivo della trattativa con Ettore Minore, Pietro Infantino è il favorito. Tecnico già conosciuto dai designati direttore sportivo e direttore generale Salvo Castorina e Antonino Monterosso. In caso di permanenza dell’attuale dirigenza, invece, la triade composta da Mazzara, Sansica e Scarcella dovrà individuare il nuovo tecnico: il primo del nuovo Trapani che si appresta a nascere dopo un anno di calvario.

- Advertisment -

Altre notizie