Petrosino si mobilita per l’emergenza umanitaria in Ucraina

69

Petrosino si mobilita per l’emergenza umanitaria in Ucraina. Ieri e l’altro ieri in Municipio si sono svolti due incontri promossi dall’Amministrazione comunale per predisporre alcune iniziative. Presenti gli Assessori Comunali Roberto Angileri, Federica Cappello e Luca Facciolo.

Innanzitutto il Comune, il comitato marsalese della Croce Rossa Italiana, la locale delegazione dell’Organizzazione di Volontariato “S.T.T. – Squadre di Soccorso Tecnico” e le due farmacie attive sul territorio promuoveranno una raccolta straordinaria di farmaci da inviare nel Paese ucraino. “La principale richiesta che arriva dall’Ucraina è quella legata ai farmaci”, evidenziano gli Assessori Angileri, Cappello e Facciolo. “Ecco perché come Amministrazione comunale”, aggiungono, “ci siamo subito attivati per avviare questa raccolta grazie alla preziosa collaborazione della Croce Rossa, organizzazione abilitata a poter fare ingresso in Ucraina. Un grazie va al supporto e alla disponibilità  delle Squadre di Soccorso Tecnico di Petrosino e delle due farmacie locali. Adesso, chiediamo la collaborazione dei cittadini per dare un aiuto concreto per affrontare l’emergenza in Ucraina”.

Nel giro di qualche giorno verranno resi noti tutti i dettagli della raccolta farmaci a Petrosino alla quale ogni cittadino potrà decidere di aderire. Sul territorio comunale verranno installati anche alcuni banchetti informativi e di sensibilizzazione verso la cittadinanza petrosilena  a cura dei volontari dell’Associazione Co.Tu.Le.Vi.

Inoltre, si informa la cittadinanza che la Croce Rossa Italiana ha avviato anche una raccolta fondi a livello nazionale per l’emergenza umanitaria in Ucraina.

Si può donare nei seguenti modi:

1)    con Bonifico Bancario

Beneficiario: Associazione della Croce Rossa Italiana ODV
Banca: Unicredit SPA
IBAN: IT93H0200803284000105889169
BIC SWIFT: UNCRITM1RNP
Causale:EMERGENZA UCRAINA

2)    con Carta di Credito o Paypal (tutte le info le trovate sul sito internet https://cri.it/emergenzaucraina)

3)    con un Sms al Numero di Telefono 45525.

L’Amministrazione comunale, infine, informa altresì la cittadinanza che in base all’evolversi dell’emergenza umanitaria in Ucraina potranno essere avviate ulteriori iniziative.