Nota del Presidente del Consiglio di Istituto ‘Abele Damiani’ di Marsala

461

Il Consiglio di Istituto dell’Abele Damiani di Marsala, riunitosi mercoledì 6 luglio corrente anno, preso atto dell’intervista rilasciata dal Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Trapani, Dott. Cerami Raimondo e pubblicata sulla pagina Facebook di La TR3 in data 30/06/2022, ha ritenuto necessario chiarire le affermazioni dallo stesso fatte durante tale intervista.

  1. Il Commissario, riferendosi alle attività svolte dal Libero Consorzio a favore della edilizia scolastica del territorio, afferma  che alcune aule dell’IIS  “Abele Damiani”,  sulla base di una perizia effettuata da un perito nominato dal Libero Consorzio, risultano essere  a rischio sismico e quindi sono state interdette dal maggio 2021.

Sulla base di tale affermazione, ci sembra necessario informare l’opinione pubblica che il Commissario Straordinario e il Responsabile dell’Edilizia Scolastica non hanno voluto prendere in considerazione la perizia redatta dal  Prof. Nunzio Scibilia dell’Università di Ingegneria dell’Ateneo di Palermo,  incaricato dal nostro Istituto, il quale ha invece dimostrato la piena  fruibilità dei locali interdetti, con mirati interventi di messa in sicurezza da effettuare presso l’Aula Magna. 

  • Lo stesso Commissario afferma che in atto esistono interventi a favore dell’IIS Abele Damiani, “in parte già iniziati”, con un finanziamento di circa 4 milioni di euro.

In merito a tale  affermazione, ci sembra opportuno far notare che:

ad oggi nessun intervento è iniziato presso i locali del Damiani e che la somma di 4 milioni di euro, indicata dal Commissario, dai documenti in nostro possesso, non risulta ancora finanziata e fruibile.

Infatti dei 4 milioni di euro, 1 milione di euro riguardavano la palestra e ottocento mila euro riguardavano invece la mensa; nessuno dei due progetti è stato finanziato.

Basti vedere la graduatoria PNRR palestra FESR del 09-06-2022- AVVISO 18786 del 28/06/2021 – Edilizia – Palestre e la graduatoria PNRR mensa del 10-06-2022- Avviso pubblico prot. n. 48038 del 2 dicembre 2021 – Missione 4 – Istruzione e Ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle università – Investimento 1.2: “Piano di estensione del tempo pieno e mense”.

  • L’altra affermazione del Commissario è relativa al trasferimento della sede di via Trapani dell’Istituto Commerciale “G Garibaldi”  di Marsala presso i locali ove oggi è ubicata la Facoltà di Enologia e Viticoltura dell’Università di Palermo.  

In merito a ciò, ci si chiede come sia possibile trasferire “l’intera sede” dell’ Istituto Commerciale di via Trapani (così come dichiarato dal Commissario) presso la Facoltà di Enologia, i cui locali non sono in grado di ospitare tutte le classi della suddetta sede;  tra l’altro è opportuno ricordare che tali locali della Facoltà nascono come locali Convitto,  insistono all’interno del perimetro del Damiani e sono stati costruiti per incrementare l’ospitalità degli alunni provenienti da fuori comune frequentanti questa Istituzione scolastica.

  • Un’altra affermazione del Commissario è quella relativa alla volontà di trasferire la Facoltà di Enologia presso il Convitto Audiofonolesi di Marsala. E’ necessario chiarire che, ad oggi, non risulta alcun provvedimento di chiusura del Convitto, né da parte dello Stato, né da parte della Regione, ma che si è provveduto soltanto alla mobilità del personale; per tali ragioni, lo stesso Convitto non potrebbe ospitare i locali dalla Facoltà.
  • All’interno dell’intervista, il Commissario, inoltre, afferma che  il trasferimento delle classi del Commerciale comporterebbe un notevole risparmio relativamente all’affitto dell’immobile di proprietà della famiglia Poliziotti. 

Sarebbe stato opportuno chiarire, da parte del Commissario, se l’immobile sia lo stesso che oggi ospita il Commerciale in via Trapani.

Inoltre,  si fa notare che se si stabilisce di trasferire le classi dell’IIS Abele Damiani presso locali di proprietà della Famiglia Polizzotti, questo risparmio non esisterebbe, in quanto l’amministrazione continuerebbe a pagare l’affitto.

  • Il Commissario sostiene che il trasferimento delle classi dell’Abele Damiani sarebbe effettuato in locali adeguati allo svolgimento delle attività didattiche, dimenticando che un Istituto Tecnico e Professionale non può prescindere dalla presenza di adeguati laboratori (Chimica, Enologia, Scienze, Fisica,  Cucina, Sala, Pasticceria e Ricevimento) che possano garantire il regolare e proficuo svolgimento delle attività, nel pieno diritto allo studio degli studenti frequentanti detta Istituzione.

In conclusione il Consiglio di Istituto, a nome e per conto dell’intera comunità scolastica, in considerazione dell’imminente inizio dell’anno scolastico e nelle more dell’inizio e conclusione dei lavori di messa in sicurezza delle aule attualmente interdette, ritiene, come soluzione razionale ed efficace, che le classi del Damiani vengano trasferite presso i locali della Facoltà di Enologia, come ripetutamente richiesto, in quanto locali esistenti all’interno del perimetro del Damiani.

Tale prospettiva eviterebbe l’insensata promiscuità tra due istituti (agrario e commerciale) all’interno della medesima sede e  assicurerebbe altresì il pieno ed obbligatorio utilizzo di tutti i laboratori didattici, garantendo, in tal modo, il diritto allo studio di tutti gli alunni dell’Istituto Damiani, già ampiamento leso da maggio 2021.

Il Presidente del Consiglio di Istituto

             Sig. Gian Luigi Vinci