12.1 C
Trapani
lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeCronacaValderice, un arresto per evasione

Valderice, un arresto per evasione

Lo stratagemma di nascondersi sotto il letto, durante un controllo dei carabinieri, gli è costato l’arresto ed ora è in carcere e non più ai “domiciliari”. Protagonista della vicenda, un 33enne di Valderice, con alle spalle diversi precedenti di polizia, per il quale è scattato il provvedimento di aggravamento della misura cautelare, emessa dal Tribunale di Trapani, in sostituisce del regime degli arresti domiciliari.

L’uomo, infatti, per la seconda volta in pochi giorni, si è reso responsabile di evasione dal regime degli arresti domiciliari cui era stato sottoposto per dopo essere stato già arrestato, dai Carabinieri di Erice, per non essersi fermato ad un posto di controllo e per aver danneggiato con calci l’autovettura di servizio dei militari che lo avevano fermato dopo la fuga.

Il 33enne, sottoposto agli arresti domiciliari assieme alla compagna si rendeva irreperibile già il giorno successivo, uscendo a piedi dalla propria abitazione. I carabinieri lo hanno cercato in lungo e in largo. Di lui, però, nemmeno l’ombra. Gli uomini in divisa, pertanto, hanno eseguito una ulteriore perquisizione presso l’abitazione trovandolo nascosto sotto il letto, anche se la compagna aveva dichiarato ai carabinieri che non aveva fatto rientro nell’abitazione.

L’uomo è stato tradotto presso il carcere di Trapani, mentre la donna, che lo avrebbe aiutato ad eludere le ricerche, è stata denunciata per favoreggiamento.

- Advertisment -

Altre notizie