Sono cinque i Referendum Abrogativi di domenica 12 giugno che a Marsala riguardano complessivamente 65.003 elettori

80

Sono cinque i Referendum Abrogativi di Domenica prossima – 12 Giugno – e che a Marsala riguarda complessivamente 65.003 elettori: 33.831 donne e 31172 uomini. Dal totale degli aventi diritto è stata sottratta la quota degli iscritti all’Aire che voteranno per corrispondenza. Sono 80 i seggi ripartiti su tutto il territorio comunale (più quello speciale che sarà operativo all’Ospedale) dove si potrà esprimere il voto dalle ore 7:00 alle ore 23:00, nella sola giornata di Domenica 12 Giugno. Le operazioni di scrutinio delle schede votate avranno luogo subito dopo la chiusura dei seggi.

Per favorire gli elettori disabili, l’Amministrazione comunale ha individuato 12 sezioni prive di barriere architettoniche: n. 21 (Scuola elementare “Asta” di via Falcone, Sappusi), n. 32 (Scuola elementare di contrada Cozzaro), n. 42 (Scuola elementare “Struppa” di Dammusello), n. 44 (Scuola elementare “Elymus” di Birgi), n. 45 (Scuola elementare di San Leonardo), n. 47 (Scuola elementare “Mozia” di contrada Spagnola), n. 59 (Scuola elementare di Misilla-Gurgo), n. 62 (Scuola elementare di Paolini), n. 64 (Scuola elementare di Digerbato), n. 68 (Scuola elementare di Terrenove – Bambina), n. 72 (nuova Scuola elementare di Strasatti) e la n. 74 (Istituto comprensivo “De Gasperi” di Fornara).

Gli elettori disabili dovranno presentarsi al seggio muniti anche di attestazione medica rilasciata dall’Asp (Poliambulatorio di piazza Pizzo) ovvero di apposita annotazione del diritto di voto assistito inserito nella tessera elettorale comunale. Per tutto il tempo delle votazioni sarà anche attivo al Comune un servizio gratuito di trasporto dei disabili, che si potrà richiedere telefonando al 3701428300 o al 3476234711.

Chi ha smarrito la tessera elettorale potrà richiedere il duplicato, previa presentazione di valido documento d’identità. La richiesta potrà essere effettuata soltanto dai diretti interessati o dai familiari di 1° e 2° grado o ancora da soggetti muniti di apposita delega. L’Ufficio Elettorale assicurerà il servizio per l’intero periodo di votazione.

Come disposto con nota della Prefettura di Trapani, l’uso della mascherina chirurgica è fortemente raccomandato per gli elettori che si recano alle urne.