12.9 C
Trapani
sabato, Marzo 2, 2024
HomeCronacaPantelleria: festa abusiva con oltre 300 persone

Pantelleria: festa abusiva con oltre 300 persone

Nella notte tra domenica e lunedì i Carabinieri della Stazione di Pantelleria sono intervenuti all’interno di una villa privata con piscina in contrada Margana dove era in corso una serata danzante con la presenza di oltre 300 persone.

I Carabinieri dell’isola, impegnati in un servizio di perlustrazione notturno, nel transitare nei pressi dell’aeroporto civile hanno notato molte auto parcheggiate al suo interno ed un gran numero di persone. I militari si sono quindi diretti verso l’abitazione e vista l’ora, circa l’una e trenta della notte, hanno deciso di verificare situazione portandosi davanti la villa da dove proveniva della musica ad alto volume. Giunti nei pressi dell’ingresso, hanno notato la presenza di due persone che regolavano l’afflusso all’interno della villa, al cui interno c’erano oltre 300 persone che danzavano una consolle con DJ e angolo bar con alcolici e superalcolici. Il tutto senza il minimo rispetto delle norme anticovid.

I carabinieri hanno quindi invitato il dj a spegnere la musica, facendo defluire le persone. I militari hanno quindi identificato e denunciando l’organizzatore della festa, che aveva affittato la villa proprio per tenere la serata: è stato deferito all’autorità giudiziaria per i reati di disturbo del riposo delle persone, apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo nonché sanzionato per la violazione delle norme anticovid – 19 previste dall’ordinanza sindacale. Veniva altresì posta sotto sequestro tutta l’attrezzatura quale consolle, casse e quant’altro.

“Rimane alta – si legge in una nota del comando provinciale dei carabinieri – l’attenzione dei militari dell’Arma presenti sull’isola che, nonostante gli innumerevoli sbarchi di clandestini cui devono far fronte, riescono a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica sull’isola in questo momento dove vi è un gran numero di turisti non tralasciando quello che è il rispetto per le normative anticovid-19”.

- Advertisment -

Altre notizie