12.1 C
Trapani
lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeAttualitàMarsala: revoca di Giuliana Zerilli dalla Commissione Pari Opportunità. Interviene l'Ande

Marsala: revoca di Giuliana Zerilli dalla Commissione Pari Opportunità. Interviene l’Ande

L’ANDE, sezione di Marsala, esprime forte dissenso per il provvedimento adottato dalla Commissione Pari Opportunità di Marsala e dall’Assessora Piraino nel chiedere la revoca da Presidente della suddetta commissione di Giuliana Zerilli, designata a suo tempo dall’ANDE.

Tale decisione sarebbe motivata, non per l’operato di Giuliana Zerilli in qualità di Presidente della C.P.O., ma per l’apprezzamento dalla stessa mostrato (soltanto con qualche battere di mani) nei confronti scrittrice Valentina Mira, vittima di violenza. Tale gesto avrebbe suscitato l’indignazione del Sindaco Grillo e dell’Assessora, che hanno chiesto una convocazione urgente della C.P.O. per ottenere la revoca dell’incarico di Presidente a Giuliana Zerilli.

L’ANDE si chiede se esiste per l’A. C. la libertà di esprimere le proprie idee.

Questo episodio, ovviamente, ha suscitato l’indignazione di Giuliana Zerilli, delusa anche dai voti contrari di alcune componenti dei centri antiviolenza, per cui ha deciso di rassegnare le dimissioni anche da componente della Commissione.

L’ANDE di Marsala interviene per esprimere solidarietà alla socia andina, condividendo la sua irrevocabile scelta di dimissioni.

Appare chiaro che l’A.C. di Marsala intende mettere a tacere tutte le persone che hanno autonomia di pensiero e che non vogliono essere omologate.

Si tiene , inoltre, a precisare che, durante la presidenza di Giuliana Zerilli , la C.P.O. si è distinta per iniziative ed operatività, vedasi tra tutte la proposta di convocazione di un Consiglio Comunale aperto, condivisa dal Presidente del Consiglio, V. Sturiano, per consentire alle realtà locali di confrontarsi dopo il femminicidio di Marisa Leo, che ha visto pubblico ed interventi numerosi e qualificati.

A questo punto, si è delineata all’interno dell’Associazione, l’ipotesi che il ruolo di Giuliana Zerilli, indicata dall’ANDE per il suo impegno pluriennale nei confronti delle politiche di genere, non era gradito alla A.C. perché non espressione della stessa coalizione. Questo è molto grave ed antidemocratico, perché è noto che l’ANDE è un’associazione apartitica e certamente non animata da alcun intento di apportare nocumento all’Amministrazione Comunale.

La Presidente

Giuseppina Passalacqua

- Advertisment -

Altre notizie