13.1 C
Trapani
martedì, Febbraio 27, 2024
HomeCronacaNon luogo a procedere per l'ex sindaco Pagoto. Lo ha deciso il...

Non luogo a procedere per l’ex sindaco Pagoto. Lo ha deciso il GIP di Trapani oggi

È stato emesso oggi dal Tribunale di Trapani il dispositivo di sentenza di non luogo a procedere nei confronti dell’ex sindaco di Favignana Giuseppe Pagoto. Un procedimento giudiziario della Procura di Trapani che aveva portato i militari della Guardia di finanza ad arrestare l’allora primo cittadino di Favignana nell’operazione Aegades dove finì indagato assieme ad altre 23 persone, compreso il suo vice Enzo Bevilacqua. E proprio con lui fini nel mirino degli inquirenti per il troncone della vicenda acque/Marnavi, la società napoletana appaltatrice per le tre isole del trasporto idrico. Per entrambi è arrivato il non luogo a procedere assieme alla dirigente della Compagnia di Navigazione, Antonia Vittozzi. Stessa decisione anche per le società Vetor e Vemar in relazione ai reati loro ascritti. Non luogo a procedere anche per Francesco Martorana, Angelo Rinaudo, Pietro La Barbera, Giuseppe Iovino, Giuseppe Salone ed Ignazio Marino, coinvolti a vario titolo nell’indagine. Il Tribunale ha disposto in giorni 30 il termine per il deposito della motivazione. Una operazione che aveva destato molto scalpore nell’opinione pubblica anche per la spettacolarità nelle modalità con le immagini di Pagoto portato fuori dal Palazzo Comunale e scortato nella auto civetta della Polizia Giudiziaria in favore di telecamere. Un procedimento che apparve subito assai claudicante nell’impianto accusatorio e che, infatti, ha portato già a ridimensionare, e di molto, la posizione processuale dell’ex primo cittadino delle Egadi.

- Advertisment -

Altre notizie