12.1 C
Trapani
lunedì, Febbraio 26, 2024
HomePoliticaStabile ed il Piano regolatore di Valderice

Stabile ed il Piano regolatore di Valderice

Si attende l’importante provvedimento per una nuova economia in paese.

Continua il nostro piccolo viaggio nel commentare i primi mesi delle amministrazioni alla guida dell’agroericino dopo la tornata elettorale a fine maggio. A Valderice si è confermato Francesco Stabile che ha battuto nettamente lo sfidante Massimo Di Gregorio; quasi il 60% per l’uscente. Un dato nient’affatto scontato visto che tanti suoi colleghi sono stati sconfitti dopo il primo mandato. Comunque un responso di buona amministrazione per il primo cittadino di centrodestra in una realtà storicamente di sinistra. E ora? In molti aspettano il nuovo piano regolatore che i bene informati dicono debba arrivare da un commissario ad hoc già nei prossimi giorni dopo che recentemente il consiglio comunale ha sancito la propria incompatibilità a votarlo. Il Piano Urbanistico Generale – strumento di governo con il quale i vari Comuni in Sicilia programmano e disciplinano le attività di tutela, valorizzazione e trasformazione urbanistico/edilizia del proprio territorio comunale – infatti, dovrebbe sbloccare quasi 500 richieste pendenti per nuove costruzioni. Di ogni genere: da attività commerciali ad alberghiere fino all’edilizia privata. Insomma, certamente nuova linfa economica nelle casse comunali e nell’occupazione cittadina. Uno spartiacque per l’amministrazione Stabile per il suo secondo mandato amministrativo che determinerà, fra quattro anni, la continuità politica del suo gruppo che, al momento, non ha individuato “un delfino” alla successione.

- Advertisment -

Altre notizie