“Insieme per la pace”, oggi pomeriggio a Mazara del Vallo

79

Anche Mazara del Vallo ha espresso la propria solidarietà al popolo ucraino. Oggi pomeriggio in piazza della Repubblica si è svolta la manifestazione “Insieme per la pace”, promossa dalla Caritas diocesana col patrocinio del Comune. All’iniziativa hanno preso parte 300 persone, tra scout, rappresentanti dell’Amministrazione comunale, sindacati Cgil e Uil, dell’Anpi e della comunità islamica locale. Sul palco è intervenuta, tra gli altri, Victoria Tarasyuk, una delle poche donne ucraine che vivono oramai da anni in città, avendo lasciato la propria madre a Leopoli. “Mio figlio è nato a Mazara del Vallo e appartiene a un altro popolo, quello italiano come siete voi, un popolo con un cuore grande; ci state dimostrando vicinanza e affetto. Tutti insieme dobbiamo essere uniti”, ha concluso la Tarasyuk. Le conclusioni sono state affidate al Vescovo monsignor Domenico Mogavero: «Quando la fede e le religioni strumentalizzano Dio per affermare la loro sopravvivenza, sono delle realtà morte», ha detto il Vescovo rattristato dalle prese di posizione del Patriarca di Mosca Kirill. «La Chiesa russa è agonizzante e si sta schierando con il potente – ha ancora detto Mogavero – contro l’uomo e a favore dello sterminio degli innocenti. Da uomo di Chiesa questo mi intristisce molto». La manifestazione, organizzata in forma statica, si è conclusa con un minuto di silenzio e preghiera.