domenica, Giugno 16, 2024
19.5 C
Trapani
HomeAttualitàBit, cala il sipario a Milano

Bit, cala il sipario a Milano

Si è chiusa oggi la 43esima edizione della Borsa Internazionale del Turismo

Ultimo giorno a Milano con la 43^ edizione della Borsa Internazionale del Turismo che ha visto protagonista il progetto “The Best of Western Sicily”, ideato dall’agenzia di comunicazione Feedback di Palermo e promosso in collaborazione con Telesud di Trapani che ha visto insieme 14 partner (i Comuni di Alcamo, Castellammare del Golfo, Castelvetrano, Erice, Favignana-Isole Egadi, Gibellina, Marsala, Mazara del Vallo, Pantelleria, Partanna, Salemi e San Vito Lo Capo, Federalberghi Trapani e Liberty Lines) per promuovere in maniera sinergica un territorio ricco di storia, cultura e bellezze naturali con la media partnership di Giornale di Sicilia e Tgs. “Gambero rosso, mare blu e sole giallo intenso” sono stati i focus intorno ai quali si è articolato l’appuntamento dedicato al Comune di Mazara del Vallo. “La nostra identità – ha detto il primo cittadino Salvatore Quinci – affonda le radici nella pesca, fulcro dell’economia locale che vede nel gambero rosso l’eccellenza del pescato, e nei pescherecci dove, per settimane, uomini di tre religioni vivono insieme uniti dal lavoro e dal sacrificio, realizzando quella integrazione tra popoli e religioni che fa parte del nostro Dna e che è simboleggiata dalla Kasbah, la medina di origine araba”. Proprio alla Kasbah è dedicato il progetto “Kasbah walking”: 14 percorsi attraverso la città antica narrati attraverso uno smartphone che ne illustra la storia, i luoghi e le persone”. Ci saranno tante iniziative ad animare l’estate mazarese, raccontate da Germana Abbagnato, assessore al turismo, che prendono il via a giugno con “Tesori dal blu”, un viaggio alla scoperta delle eccellenze del territorio tra letteratura, musica, teatro, libri e cinema. “Dopo 20 anni – ha annunciato l’assessore – torneranno fruibili i mosaici romani ritrovati sotto la chiesa di San Nicolò Regale, che finalmente saranno nuovamente visitabili”.
Presentato in fiera anche il calendario degli eventi del Comune di San Vito Lo Capo che si svolgeranno da aprile ad ottobre. “Il primo evento che farà da richiamo agli appassionati di corsa – ha spiegato l’assessore al turismo Nino Ciulla – sarà il 2 aprile: “Vivicittà”, la gara podistica che dal 1984 si svolge contemporaneamente in numerose città italiane e straniere. Nel lungo ponte del 25 aprile, la manifestazione “A Tutto Sport” porterà nell’ex borgo marinaro centinaia di giovani atleti dalla Sicilia e da varie regioni d’Italia. Dal 12 al 14 maggio la prima edizione di “C’era una volta Makari. Festa delle tradizioni rurali”, mentre dal 3 all’11 giugno il cielo si colorerà grazie al “Festival internazionale degli aquiloni”. Lo sport, anche come momento di inclusione sociale con il “Week end dello sport-zero barriere” continuerà ad essere elemento catalizzatore nei mesi estivi, assieme ad alcuni appuntamenti culturali che caratterizzano e qualificano da anni l’offerta turistica sanvitese quali “Libri, autori e bouganville”, mentre ad aprile partiranno le riprese della terza stagione di “Makari” e, a maggio, quelle di una nuova serie dedicata al Gattopardo, in onda su Netflix. Lo ha annunciato Ivan Ferrandes, presidente della Filming to west Sicily che mette insieme 50 professionisti del cinema. “In tre anni – spiega – abbiamo girato 18 produzioni cinematografiche in 20 Comuni della Sicilia Occidentale e adesso, grazie ad un protocollo d’intesa siglato con il Comune di San Vito sarà più semplice effettuare le riprese nel territorio”. Francesco Ferla, architetto e fotografo, ha raccontato “San Vito virtual”, un progetto multimediale unico in Sicilia, tra i pochi in Italia e tra i primissimi in Europa, che ha mappato l’intero territorio comunale catturato da droni che hanno girato immagini, ad altissima risoluzione che offrono viste dinamiche virtuali a 360 gradi. Adesso il progetto viene arricchito con l’inserimento di attività sportive outdoor che, attraverso telecamere sport action, potranno essere indossate direttamente dagli atleti ma anche da persone con disabilità. La giornata si è chiusa con la presentazione dei 5 itinerari turistici dedicati alla Sicilia Occidentale con Mariangela Li Vigni di Kukla Viaggi e Antonio Marino di Marino Tourist. Il primo è il più classico, che comprende il “The best of” di questi territori, mentre un altro è rivolto a chi già conosce la Sicilia Occidentale e vuole scoprirne i volti meno noti; un terzo percorso, invece, racconta le storie, le passioni e le dimore di alcune delle famiglie più note della Belle Epoque. Per gli appassionati di enogastronomia ci sarà un itinerario dedicato alla scoperta delle eccellenze della cucina regionale tra sapori millenari e i dolci più golosi della pasticceria siciliana mentre per un target giovane o gli amanti della natura c’è un percorso tra alcune delle più belle isole siciliane: le isole Egadi e Pantelleria, da scoprire via trekking o in bicicletta.

Altre notizie