20.1 C
Trapani
martedì, Maggio 21, 2024
HomeAttualitàIl Caba sceglie due donne siciliane testimonial dei diritti alla disabilità

Il Caba sceglie due donne siciliane testimonial dei diritti alla disabilità

di Valeria Marrone

Il Comitato Abbattimento Barriere Architettoniche (CABA), con sede a Roma, ha scelto due donne siciliane, Giusy Scirè e Mary Bellomo, come testimonial per l’integrazione e la famiglia. Queste due donne straordinarie, già insignite dei titoli di Miss Integrazione Special e Miss Integrazione Over, sono da anni impegnate a promuovere l’inclusione e i diritti delle persone con disabilità in Italia. Mary Bellomo, originaria di Sortino, provincia di Siracusa, ha dedicato la sua vita all’assistenza agli anziani e ai disabili, affrontando anche difficoltà personali legate alla disabilità nella sua famiglia. Giusy Scirè, donna coraggiosa e determinata in carrozzina, porta avanti un messaggio di uguaglianza e inclusione, dimostrando che tutte le donne, indipendentemente dalle sfide che affrontano, hanno il diritto di brillare sulla passerella della vita. Le loro strade si sono incrociate a Paternò, provincia di Catania, durante una sfilata di moda, e da quel momento hanno intrapreso un percorso di impegno civico e di rappresentanza che le porta ora a Reggio Calabria e successivamente in Portogallo, dove rappresenteranno l’Italia all’evento “Miss Mister Star Universe”, accanto a altre donne provenienti da tutto il mondo. Il presidente del CABA, Giuseppe Battistoni, sottolinea il coraggio e la determinazione di Giusy Scirè e Mary Bellomo nel superare le sfide della vita e raggiungere i propri obiettivi, ispirando altre persone con disabilità a perseguire i propri sogni con costanza e fiducia. Mary Bellomo, in particolare, viene elogiata per la sua forza nel gestire la disabilità all’interno della sua famiglia, rimanendo sempre positiva e determinata nel suo ruolo di moglie, madre e nonna eccezionale. La nomina di Giusy Scirè e Mary Bellomo come testimoni dell’integrazione e dell’uguaglianza rappresenta un importante passo avanti nella lotta per i diritti delle persone con disabilità in Italia, incoraggiando una maggiore consapevolezza e inclusione nella società.

- Advertisment -

Altre notizie