10.6 C
Trapani
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeSportL'Handball Erice perde gara 2 con Salerno 24-23

L’Handball Erice perde gara 2 con Salerno 24-23

Gara decisa solamente negli ultimi secondi del match. Martedì gara 3 decisiva per l'assegnazione dello scudetto

Jomi Salerno vs Ac Life Style Erice 24-23

Parziali: (10-8; 24-23).

Jomi Salerno: Stellato, Dalla Costa 6, Rossomando 3, Avagliano, Squizziato, Formato, Cirino, Di Giugno (p), Stettler 2, Bajciova 6, Manojlovic 5, Napoletano, Ciociano, Chianese, Perreira (p), Lauretti Matos 2.

Ac Life Style Erice: Masson (p), Benincasa, Landri, Cozzi 3, Iacovello (p), Basolu, Pugliara 1, Coppola 1, Ekoh 6, Gorbatsjova 8, Terenziani 1, Farisé, Storozhuk 2, Tarbuch 1, Ravasz, Podariu.

Allenatore: Margarida Conte.

Allenatore: Francesco Ancona.

Arbitri: Giovanni Fato e Luigi Guarini.

SALERNO. Servirà gara tre per decretare la formazione che vincerà lo scudetto del campionato italiano di pallamano femminile. L’Handball Erice, dopo il successo in gara 1, ha perso gara 2 sul campo di Salerno con il risultato finale di 24 a 23. Un match molto equilibrato e deciso solamente nel finale con la rete di Manojlovic e con le parate di Pereira sul rigore di Gorbatsjova e allo scadere su Storozhuk. Gara 3 si giocherà martedì, sempre a Salerno, con inizio fissato alle 18:30.

PRIMO TEMPO: Inizio di gioco contratto con poche reti realizzate e l’equilibrio protagonista (9’ 2-2). Erice con la spinta delle parate di Masson e le reti di Ekoh e Gorbatsjova conquista il triplo vantaggio, con il time-out obbligatorio di Ancona (15’ 2-5). Salerno prova a rientrare, ma Gorbatsjova ed Ekoh respingono i tentativi delle campane (22’ 4-7). Le reti di Dalla Costa e Manojlovic portano Conte al time-out (25’ 6-7). Nella fase finale del primo tempo, Salerno decide di marcare individualmente Ekoh, pareggiando prima con Lauretti Matos e segnando poi con Bacjova per il vantaggio campano. La frazione termina con le reti di Coppola, Manojlovic e Bacjova per il parziale di 10 a 8.

SECONDO TEMPO: Nella ripresa Salerno ha il massimo vantaggio momentaneo, grazie alle reti di Rossomando e Dalla Costa (38’ 14-10). Le due reti consecutive di Gorbatsjova riporta Erice sul meno 2, che portano Ancona al time-out (44’ 16-14). Con Bacjova e Rossomando, Salerno ritrova il più 4, costringendo Conte al minuto di sospensione (49’ 20-16). Erice si affida all’esperienza di Cozzi e ai talenti cristallini di Gorbatsjova e di Ekoh accorciando sul meno 1 (51’ 20-19). La solidità delle difese porta ad un finale punto a punto (58’ 23-22). Salerno deve fare i conti con i due minuti sanzionati a Dalla Costa, ma Pereira para il rigore a Gorbatsjova, mentre Ancona chiama un time-out (59’ 23-22). Erice recupera la sfera, mentre Pugliara segna il pari. La rete di Manojlovic e la parata di Pereira su Storozhuk chiude il match con il successo di Salerno 24-23.

- Advertisment -

Altre notizie